Associazioni albanesi

L’Associazione di Promozione Sociale 60 Miglia promuove progetti di autosviluppo, campi di volontariato e altre attività in Albania, per la precisione nell’area di Vraka, un gruppo di villaggi nel nord del paese, a pochi chilometri dalla città di Scutari.
L’associazione, grazie ai suoi membri italiani ed albanesi, ha avviato un ambulatorio di primo soccorso nel villaggio di Boriç, che offre anche visite fisioterapiche vista la necessità di questo tipo di cure in un ambiente prevalentemente contadino. Promuove inoltre una borsa di studio che permette ai giovani di Vraka con maggiori difficoltà economiche di frequentare le scuole superiori a Scutari. La borse vengono finanziate tramite il sistema dell’adozione a distanza. Ogni anno organizza campi estivi di volontariato e campi scout in collaborazione con l’AGESCI. 60 Miglia promuove la cultura albanese in Italia con eventi dedicati, aperitivi e conferenze con ospiti albanesi.

Cell 334 9594851
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.60miglia.jimdo.com


E' un'associazione nata nel 2002 con lo scopo di unire il gioco del biliardo con la musica jazz. Oltre il jazz, organizza spettacoli di musiche multietniche e folcloristiche, l'Associazione Culturale Il Biliardo jazz club interagendo con gruppi di artisti professionisti, provenienti da vari paesi del mondo, contribuisce di favorire la comunicazione, la comprensione e la conoscenza reciproca fra popoli. Dal martedì alla domenica c'e una programmazione ricca di vari spettacoli.

Via degli Ausoni, 84
00185 Roma

L’Associazione culturale italo - albanese Occhio Blu- Onlus è stata costituita nell’ottobre del 2000 da un gruppo di persone, in maggioranza italiane, che hanno visitato più volte l’Albania negli ultimi anni e hanno constatato quanto ingiustamente l’immagine di quel paese e della sua gente diffusa in Italia sia stata falsata da episodici eventi delittuosi, che pure esistono, fino a diventare del tutto negativa e ad identificare come criminale l’intera popolazione albanese.
Il nome di questa associazione deriva da una antica leggenda albanese che narra di un drago che faceva strage di giovani vittime, persuaso a rinsavire da un eroe: le lacrime di dolore del drago avrebbero dato vita ad un laghetto dal nome “Occhio Blu”, che effettivamente esiste nel sud dell’Albania.

Via Francesca Denza, 19
00197 Roma

L'Associazione Besa è costituita con lo scopo di tutelare i diritti dei studenti e i lavoratori albanesi a Roma. Vista la presenza massiccia di studenti albanesi specialmente dal 2000 é stata pensata una combinazione degli interessi di queste due categorie.
Le attività svolte sono le varie manifestazioni per gli studenti per ottenere il permesso di soggiorno in tempo reale e le attività culturali, ad esempio la proiezione dei film in madre lingua con sottotitoli in italiano. Le attività non sono state limitate nel tutelare i diritti degli immigrati ma anche per lo scambio interculturale.

Via Villafranca, 2
00185 Roma
tel. e fax 06.44547891

Via G. Quattrucci, 45
00046 Grottaferrata – Roma