Archivio eventi Roma Multietnica

L'Ufficio Intercultura, redazione di Roma Multietnica, organizza e promuove periodicamente degli eventi presso le Biblioteche, in collaborazione con le diverse comunità e con le associazioni interculturali della città.
All'interno di ogni articolo potrete trovare la photogallery e i video dell'evento.

Le Biblioteche di Roma, in seguito ai drammatici avvenimenti di Lampedusa, hanno dato vita a una serie di iniziative di solidarietà e di sensibilizzazione. Tra queste l'iniziativa Roma come Lampedusa. Racconti dalla Città invisibile, che affronterà in diverse biblioteche il tema delle migliaia di Rifugiati invisibili, abitanti degli insediamenti informali e di fortuna, in condizioni di vera emarginazione ed esclusione sociale. Il secondo incontro si svolgerà al Bibliocaffè letterario,via Ostiense 95, giovedì 19 dicembre 2013 dalle 17.30 alle 21. Il programma prevede una maratona di testimonianze dal vivo di rifugiati, richiedenti asilo, volontari e operatori, che provengono sia dagli insediamenti/occupazioni sia dai centri di accoglienza, intervallate dalle proiezioni di corti e documentari girati da registi migranti prodotti dall’Archivio Memorie Migranti. Si parlerà in particolare degli insediamenti di rifugiati curdi e afghani nella zona limitrofa al quartiere Ostiense. Alla fine della serata un concerto di musica e danza persiana di Barbad Project.


Giovedì 11 aprile alle ore 17.30 il Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma – Roma multietnica presenta, presso la biblioteca Goffredo Mameli, Doris & Hong, tra l'Italia e la Cina, un documentario di Leonardo Cinieri Lombroso. Due donne, due generazioni, due paesi. La geografia è destino, la diversità crea il futuro. Un progetto in crowdfunding per finanziare dal basso il documentario e poter girare la parte finale in Cina. Programma: saluto di benvenuto con del the cinese; pittura cinese live con Hong Zhang, protagonista del documentario; musica cinese dal vivo con il suonatore di erhu, Gao Li Xin; letture di poesie cinesi in italiano e cinese; proiezione del trailer di Doris e Hong; incontro con il regista Leonardo Cinieri Lombroso e le protagoniste; buffet cinese offerto dal ristorante cinese Sonia Hang Zhou.


Il Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma presenta venerdì 14 dicembre dalle 16 alle 22 presso la Biblioteca Goffredo Mameli, via del Pigneto 22, Moja Mila Bosna - Bosnia o cara. Testimonianze, artigianato, musiche, documentari, un incontro sulle esperienze concrete di riconciliazione nella Bosnia Erzegovina di oggi, a 17 anni dalla fine del conflitto. Ingresso Libero.

Giovedì 1 dicembre 2011 presso il Bibliocaffè Letterario alle ore 18.30 in via Ostiense, 95 le Biblioteche di Roma - Roma multietnica e i Consiglieri Aggiunti di Roma Capitale (Africa, Asia, America, Europa dell’Est) dedicano una serata alla presentazione del concorso Figli di tante patrie. Le seconde generazioni raccontano le prime, rivolto ai giovani di seconda generazione dai 14 ai 36 anni. Saluti di Francesco Antonelli, Presidente delle Biblioteche di Roma Capitale, e dei Consiglieri Aggiunti: On. Tetyana Kuzyk (Europa), On. Victor Emeka Okeadu (Africa), On. Romulo Salvador Sabio (Asia), On. Madisson Godoy (America Latina).
In programma: proiezione di spezzoni del documentario 18 ius soli del regista Fred Kuwornu; performance dei giovani attori capoverdiani eritrei e italiani dello spettacolo Outsiders; i giovani italo-capoverdiani del progetto Mundo Kriol; lo scrittore Jorge Canifa Alves; performance del rapper Re Salvador; e altri ancora...


Roma multietnica del Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma, in collaborazione con l’agenzia di viaggi Avventure nel Mondo, ha indetto un concorso dedicato alle Seconde generazioni, per la raccolta di brevi racconti inediti, video e fotografie.
Il concorso, rivolto ai figli di migranti (con almeno un genitore straniero), dai 14 ai 36 anni, nati o cresciuti in Italia, residenti o domiciliati a Roma e Provincia. 

Figli di tante patrie ha voluto promuovere e stimolare la creatività dei giovani che, attraverso la scrittura, la fotografia e il video, hanno offerto il loro unico e speciale punto di vista sulla propria famiglia d’origine.
Il concorso è scaduto il 31 Gennaio 2012.
La premiazione si è svolta giovedì 12 aprile 2012 presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo.


Martedì 26 ottobre 2010 presso il Palazzo San Macuto, via del Seminario 76, si è tenuta una giornata sul tema Immigrazione e Cittadinanza, organizzata dalla Fondazione Roma Mediterraneo e dal Progetto “Mnemo” – AIC per favorire la cooperazione e lo scambio culturale, dedicato agli immigrati. Per l'occasione è stata premiata la redazione del sito Roma Multietnica, con una targa d’argento, per il suo impegno nella promozione di una cultura dell’integrazione nel nostro Paese nell’anno 2010.


In occasione della Giornata Mondiale del libro e del diritto d'autore (23 aprile), che ha come tema il riavvicinamento delle culture diverse, BiblioCaffè Letterario ha organizzato martedì 27 aprile 2010 in via Ostiense, 95 l'evento Afriche in movimento con un aperitivo solidale per sostenere la Campagna Biblioteche Solidali per il diritto alla lettura nei Paesi del Sud del Mondo; con la proiezione del film C.A.R.A. Italia del regista etiope Dagmawi Yimer, letture della scrittrice Cristina Ali Farah e infine concerto-spettacolo dell’artista senegalese Moustapha Mbengue che si esibirà con il suo gruppo Tam Tam Morolà. 


Si sono svolti domenica 14 febbraio 2010 alla Biblioteca Pigneto, via Attilio Mori 18, i festeggiamenti per il Capodanno cinese nel quartiere con una sfilata di danze tradizionali cinesi del Leone e del Drago, dimostrazioni di Kungfu e incontri con sinologi e amanti della cultura cinese.


Le Biblioteche di Roma, in seguito ai drammatici avvenimenti di Lampedusa, hanno dato vita a una serie di iniziative di solidarietà e di sensibilizzazione. Tra queste l'iniziativa Roma come Lampedusa. Racconti dalla Città invisibile, che affronterà in diverse biblioteche il tema delle migliaia di Rifugiati e di Richiedenti asilo invisibili, abitanti dei tanti insediamenti informali e di fortuna, in condizioni di vera emarginazione. L'obiettivo è soprattutto quello di far emergere e denunciare una situazione ancora molto sommersa, pur essendo una grave emergenza, e farla conoscere ai cittadini romani tramite le immagini e le voci dei protagonisti.
Si inizierà alla Biblioteca Appia in via La Spezia, 21 venerdì 29 novembre 2013 dalle 17 alle 20.30. Nel programma si alterneranno proiezioni di corti e documentari dell'Archivio delle Memorie Migranti con le testimonianze di rifugiati, richiedenti asilo, volontari e operatori, che provengono sia dagli insediamenti/occupazioni sia dai centri di accoglienza. L'evento è organizzato insieme all'Associazione Cittadini del Mondo con il Centro Astalli e la Fondazione Integra/Azione. Alla presenza di Silvio Di Francia, Gabinetto del Sindaco di Roma Capitale e Susi Fantino, Presidente VII Municipio.


Data inizio: 2013/11/29 - Data fine: 2013/11/29
Giovedì 14 febbraio alle ore 18.30 presso la Biblioteca Guglielmo Marconi, via Cardano 135, in occasione della Campagna internazionale One Billion Rising, cui le Biblioteche di Roma aderiscono, ci sarà una serata con con canti, danze, poesie e testimonianze di donne di diversi paesi e culture. La Campagna OBR porterà nelle piazze di tutto il mondo la protesta di milioni di donne e uomini di ogni età, professione, estrazione sociale e orientamento politico. Un’iniziativa universale per dire basta alla violenza sulle donne di fronte ad un’ascesa di stupri e femminicidi che si verificano ogni giorno in tutto il mondo.
  one billion rising

Il Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma presenta fino a mercoledì 17 ottobre presso la Biblioteca Guglielmo Marconi, via Cardano 135, la mostra Paesaggi e Umani del fotografo bosniaco Adnan Bubalo a cura di Stefania Iannilli. La mostra si potrà visitare il lunedì dalle 15 alle 19, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13. "Dall’altra parte del mare, un paesaggio così simile a quello a noi noto e amato, e così sconosciuto. E anche i volti, così simili e così lontani." La mostra fa parte della rassegna "Moja Mila Bosna - Bosnia o cara".

In occasione della quarta edizione del Festival della letteratura di viaggio, domenica 2 ottobre 2011 alle ore 17.30 presso i Giardini di Villa Celimontana, Via della Navicella 12, il Servizio Intercultura-

Roma multietnica delle Biblioteche di Roma presenta Di soglia in soglia. Italiani d’altrove si raccontano: un incontro con la scrittrice e poetessa somala e italiana Cristina Ali Farah e lo scrittore algerino Tahar Lamri, performance di Amir Issaa, rapper italiano di origine egiziana, Awa Koundoul, danzatrice-cantante senegalese, Moustapha Mbengue, percussionista senegalese, e Rodolfo Demontis, percussionista. Letture e regia di Caterina Casini.


Lunedì 6 dicembre 2010 Roma Multietnica delle Biblioteche del Comune di Roma ha presentato l'incontro-spettacolo Voci e suoni di frontiere metropolitane, all'interno della Fiera nazionale della piccola e media editoria Più libri Più liberi, Sala Diamante - Palazzo dei Congressi, Piazzale Kennedy 1 (Eur). Un evento dedicato ai “nuovi” scrittori italiani di origine straniera e di seconda generazione, che ha visto un’alternanza di letture e conversazioni degli autori, intervallati e accompagnati da musicisti di tutto il mondo, in un dialogo ideale tra letture e musiche. Il filo rosso che unisce le letture dei brani letterari e le musiche è stato quello del vissuto metropolitano ridisegnato dalla molteplicità di culture, di lingue, di storie e di suoni.


In occasione della campagna Ottobre piovono libri dedicata all'Unità d'Italia, giovedì 21 ottobre 2010 presso il BiblioCaffè Letterario in via Ostiense, 95 si è tenuto l'evento Identità in movimento. Le voci dei “nuovi” italiani con letture, proiezioni e spettacolo di danza africana.


In occasione del Noruz 1389. Mercoledì 24 e sabato 27 marzo 2010, presso la Biblioteca Vaccheria Nardi, in via Grotta di Gregna, 27 è stato presentato l’evento multimediale Iran. Sguardi sotterranei, pensato per dare spazio alle opere di giovani artisti e in particolare alla scena musicale underground di Teheran.


Pagina 5 di 5