Venerdì, 22 Novembre 2013 11:18

Roma come Lampedusa. Racconti dalla Città invisibile

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Le Biblioteche di Roma, in seguito ai drammatici avvenimenti di Lampedusa, hanno dato vita a una serie di iniziative di solidarietà e di sensibilizzazione. Tra queste l'iniziativa Roma come Lampedusa. Racconti dalla Città invisibile, che affronterà in diverse biblioteche il tema delle migliaia di Rifugiati e di Richiedenti asilo invisibili, abitanti dei tanti insediamenti informali e di fortuna, in condizioni di vera emarginazione. L'obiettivo è soprattutto quello di far emergere e denunciare una situazione ancora molto sommersa, pur essendo una grave emergenza, e farla conoscere ai cittadini romani tramite le immagini e le voci dei protagonisti.
Si inizierà alla Biblioteca Appia in via La Spezia, 21 venerdì 29 novembre 2013 dalle 17 alle 20.30. Nel programma si alterneranno proiezioni di corti e documentari dell'Archivio delle Memorie Migranti con le testimonianze di rifugiati, richiedenti asilo, volontari e operatori, che provengono sia dagli insediamenti/occupazioni sia dai centri di accoglienza. L'evento è organizzato insieme all'Associazione Cittadini del Mondo con il Centro Astalli e la Fondazione Integra/Azione. Alla presenza di Silvio Di Francia, Gabinetto del Sindaco di Roma Capitale e Susi Fantino, Presidente VII Municipio.

Le Biblioteche di Roma, in seguito ai drammatici avvenimenti di Lampedusa, hanno dato vita a una serie di iniziative di solidarietà e di sensibilizzazione. Tra queste l'iniziativa Roma come Lampedusa. Racconti dalla Città invisibile, che affronterà in diverse biblioteche il tema delle migliaia di Rifugiati e di Richiedenti asilo invisibili, abitanti dei tanti insediamenti informali e di fortuna, in condizioni di vera emarginazione. L'obiettivo è soprattutto quello di far emergere e denunciare una situazione ancora molto sommersa, pur essendo una grave emergenza, e farla conoscere ai cittadini romani tramite le immagini e le voci dei protagonisti.
Si inizierà alla Biblioteca Appia in via La Spezia, 21 venerdì 29 novembre 2013 dalle 17 alle 20.30.
Nel programma si alterneranno proiezioni di corti e documentari dell'Archivio delle Memorie Migranti con le testimonianze di rifugiati, richiedenti asilo, volontari e operatori, che provengono sia dagli insediamenti/occupazioni sia dai centri di accoglienza.
L'evento è organizzato insieme all'Associazione Cittadini del Mondo con il Centro Astalli e la Fondazione Integra/Azione. Alla presenza di Silvio Di Francia, Gabinetto del Sindaco di Roma Capitale e Susi Fantino, Presidente VII Municipio.

Nel corso del primo incontro verranno proiettati i video di Zakaria Mohamed Ali, Solomon Moges, Dagmawi Yimer e Hevi Dilara, tratti dall’Archivio delle Memorie Migranti e dai documentari  Il deserto e il mare (Aamod-Asinitas-Zalab, 2007) e Benvenuti in Italia (AMM, 2012). Saranno presenti i registi.

Testimonianze di:
Donatella D’Angelo, medico, presidente Ass. Cittadini del Mondo  
Abdellah Bihirddin Bahar, Sudan, presidente del Comitato di Palazzo Selam
Habtemariam Freweini, Eritrea, mediatrice presso l’Ass. Cittadini del Mondo, ex occupante di Palazzo Selam
Abdurahman Ahmed Nur, Somalia
Yoannes Bereket, Eritrea, calzolaio di Palazzo Selam
Paolo Guerra, responsabile Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo
Rappresentanti del Comitato Coordinamento Eritrei in Italia
Awas Ahmed, Somalia, progetto Finestre - Centro Astalli
Chiara Agostinelli, Liceo Mamiani, vincitrice del concorso La scrittura non va in esilio del Centro Astalli
Hasan MD Kamrul, Bangladesh, Cooperativa Abitus
Aweis Ahmed Mohamed, Somalia, Cooperativa Abitus
Igiaba Scego, Italia/Somalia, scrittrice
Ribka Sibhatu, Eritrea, scrittrice

Saluti di:
Susi Fantino, Presidente VII Municipio
Silvio Di Francia, Gabinetto del Sindaco di Roma Capitale

Sala Ragazzi:
in contemporanea con le testimonianze degli adulti, per tutti i bambini dai 5 anni in poi presenti all’evento sarà possibile ascoltare letture di fiabe, tratte dal libro L’esatto numero delle stelle e altre fiabe dell’altopiano  eritreo, di  Ribka Sibhatu (Sinnos editrice 2012) a cura dell’attore Simone Bobini e di Maria Santos, del Gruppo Volontari Biblioteche di Roma.

Nella biblioteca saranno esposti banchetti di artigianato prodotto da rifugiati:
Fattorie Migranti, prodotti biologici, Cooperativa sociale PID
Bereket, Eritrea, artigianato in pelle, Palazzo Selam
Iklas, Pakistan, artigianato in legno, Cooperativa Abitus

Banchetti di materiale informativo sulle buone pratiche attive a Roma:
Biblioteche di Roma  
Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo
Fondazione Centro Astalli
Fondazione Integra/Azione
                        
Per informazioni:
Servizio Intercultura                                                                   
tel. 06 45430264
www.romamultietnica.it      

Biblioteca Appia
via La Spezia, 21 (Metro San Giovanni)
tel. 06 45460341



 


 

 

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Venerdì, 29 Novembre 2013
  • data fine: Venerdì, 29 Novembre 2013
  • Indirizzo: via La Spezia, 21 - Roma
Letto 4527 volte Ultima modifica il Venerdì, 22 Novembre 2013 11:24
Show Street View