Cara donatrice, caro donatore,
Vieni al Baobab!
Vieni a vedere com’è la situazione, a conoscere i migranti, a conoscere i volontari. Vieni a chiacchierare, a bere il tè, a provare le grandi emozioni che circolano in quel posto. Vieni insieme agli amici, e spendi dieci minuti del tuo tempo. Dieci minuti di sei persone sono un’ora di tempo speso a fare le centinaia di cose di cui c’è bisogno.
Puoi chiamarci o scriverci, ci possiamo incontrare, possiamo introdurti in questa esperienza bellissima.

Pubblicato in Appelli e campagne

La Scuola di Pace, in collaborazione con RNS Monterosi, organizza la XX edizione della manifestazione di solidarietà La Befana della Gioia che in tutti questi anni ha fatto felici i bambini portando loro un giocattolo. Sabato 19 e domenica 20 dicembre 2015 la raccolta di giocattoli per i bambini delle case famiglia e centri accoglienza e attività ludiche per i bambini che parteciperanno. La consegna dei giocattoli verrà organizzata la notte del 5, e il giorno del 6 Gennaio 2016, con una Carovana della Gioia che accompagnerà la Befana per consegnare i giocattoli direttamente ai bambini delle case famiglia e dei centri accoglienza.

Pubblicato in Appelli e campagne

Imparare l’italiano è un diritto - dovere che riguarda tutti i migranti. La regione Lazio, in particolare Roma, offre centinaia di corsi di italiano gratuiti per stranieri, distribuiti su tutto il territorio.
Sul sito www.scuolemigranti.org - rete di 110 associazioni di volontariato nel Lazio - si trova una mappa interattiva costantemente aggiornata sui corsi attivi nelle scuole pubbliche per adulti e nelle scuole popolari delle associazioni.

Vuoi ospitare il prossimo House Concert? Organizzare a casa tua un aperitivo o una cena con i tuoi amici e le tue amiche accompagnati dalla musica di artisti migranti o rifugiati? Con il progetto Sound Routes, Un ponte per... organizza una serie di concerti in spazi pubblici e case private per abbattere stereotipi e favorire la conoscenza reciproca attraverso la musica, far incontrare giovani artisti e musicisti migranti, rifugiati e italiani e abbattere gli stereotipi.

Pubblicato in Appelli e campagne

L'Associazione Comboniana Servizio Emigranti e Profughi nasce circa 30 anni fa con il nome di Associazione Comboniana Studenti Esteri. Fu fondata da P. Renato Bresciani con l'intento di aiutare gli studenti ad inserirsi e studiare in Italia per poi tornare nei loro paesi d'origine. Col passare del tempo l'ACSE è diventata un punto di riferimento per persone immigrate sole o comunque disagiate ed ha cercato di rispondere alle loro richieste d'aiuto, sempre con un occhio rivolto alla loro dignità ed ai loro diritti/doveri.

L’associazione realizza spettacoli di danze folcloriche del Perù, assieme al gruppo Inti Raymi, che con le sue coreografie e i suoi moviementi sinuosi riesce a trasmettere l’identita del popolo peruviano, diventando cosi un ponte d'integrazione culturale fra il Perù e l’Italia. Si occupa inoltre di turismo responsabile in Perù.
Pubblicato in Associazioni peruviane

L'Associazione di nepalesi a Roma offre diversi servizi di orientamento e assistenza alla piccola comunità nepalese presente a Roma tra cui l'accoglienza ai nuovi arrivati, e l'organizzazione di feste ed eventi. Inoltre, ogni domenica pomeriggio dalle 15 alle 20 la comunità si ritrova presso i giardini di Piazza Vittorio.

Pubblicato in Associazioni nepalesi
Si occupa di affiancare gli immigrati iraniani in una serie di questioni pratiche: oltre ad una prima accoglienza, l’associazione offre infatti consulenza per il reperimento dei documenti necessari, per la ricerca del lavoro, e per qualunque altra necessità quotidiana.

via Bruno Bruni, 111
tel 06 33250721
Pubblicato in Associazioni iraniane

La Fondazione "Silvano Andolfi", è un Ente no-profit che nasce nel 1989 come spazio di studio e ricerca sulla famiglia, con particolare riguardo ai mutamenti socio-culturali che ne influenzano lo sviluppo. Negli ultimi anni, un'attenzione speciale si è rivolta ad interventi e ricerche sul fenomeno migratorio.
La Fondazione si avvale di equipe multidisciplinari e multiculturali ed in particolare coordina gruppi di mediatori culturali esperti nelle diverse aree di intervento: scuola, sanità, giustizia e servizi territoriali.
Fra le attività principali, da segnalare un servizio di sostegno psicologico gratuito ad individui, coppie e famiglie straniere in situazioni di difficoltà di adattamento connesse al fenomeno migratorio.
Importante è anche lo "Sportello di ricevimento al pubblico immigrato", all'interno del quale una equipe costituita da figure professionali esperte nel settore dell’immigrazione, prevalentemente mediatori culturali non italiani, offre supporto su tutte le problematiche inerenti la loro integrazione nel territorio nazionale.

L’associazione, nata nel 2008, si propone come obiettivo ultimo l’intergrazione della popolazione iraniana immigrata in Italia attraverso la creazione di un percorso di partecipazione e di confronto tra valori e culture diversi.
Attraverso la sua attività, l’associazione intende creare dei concreti spazi di colloquio e di reciproca conoscenza per promuovere una convivenza partecipata e basata sul valore dell’arricchimento reciproco. Organizzano varie attività culturali e un circolo di conversazione in lingua persiana presso la Biblioteca Rispoli, piazza Grazioli 4.

Pubblicato in Associazioni iraniane
Pagina 8 di 33