In vista dell'arrivo del Newroz kurdo, che si festeggia il 21 marzo, a partire dal 17 febbraio si terrà ogni domenica dalle 17 alle 19, in zona Testaccio/Villaggio Globale una lezione di danza kurda tenuta da un esperto conoscitore delle danze tradizionali, che accompagnerà i balli suonando il davoul, un tamburo tipico della musica tradizionale kurda destinata alle danze. Al termine del corso, che è completamente gratuito, il corpo di ballo si esibirà in una serie di coreografie durante i festeggiamenti del Capodanno.
Pubblicato in Kurdistan

Venerdì 14 marzo 2014 dalle ore 17 presso il Teatro Valle in via del Teatro Valle, 21 si terrà l'evento Kurdistan tra memoria e nuovo giorno. Alle ore 17 incontro pubblico e alle 19.30 buffet con cucina kurda. A concludere la serata si terrà il concerto di quintetto a fiati della Human Rights Orchestra e di Ahmet Aslan, cantautore contemporaneo il cui lavoro si fonda sull'antica tradizione kurda.

Pubblicato in Kurdistan

Da giovedì 20 a domenica 23 marzo 2014 si terrà un Festival della cultura kurda, in occasione del Newroz, il tradizionale capodanno, che si festeggia il 21 marzo. Per la giornata di apertura, appuntamento giovedì 20 marzo alle ore 15 con una performance di danze kurde davanti al Colosseo e la sera alle ore 20 cenone di capodanno presso la Sala Renato Biagetti della Città dell'Altra Economia, largo Dino Frisullo 1. Nei giorni successivi, in programma incontri, presentazioni di progetti, concerti, letture, laboratori di danza per adulti e bambini. All'interno il programma completo.

Pubblicato in Kurdistan

Martedì 6 maggio 2014 alle ore 16,30 presso la Domus Pacis Torre Rossa Park in via di Torre Rossa 94, avrà luogo l'iniziativa Kurdistan racconta, nell'ambito dell'attività formativa destinata al personale Caritas e promossa dalla Caritas italiana. Parteciperanno vari esperti in materia e verranno proiettati alcuni cortometraggi. La serata si concluderà con una degustazione di piatti tipici.

Pubblicato in Kurdistan

Mercoledì 9 luglio 2014 dalle ore 16 alle 18 nella Sala della Piccola Protomoteca in Campidoglio, si parlerà di Ararat: arte e cultura curda nel cuore dell'ex-Mattatoio di Roma.

Pubblicato in Kurdistan

Giovedì 22 gennaio 2015 dalle ore 20 presso Parco di Aguzzano (entrata via Gina Mazza o via Fermo Corni) si terrà una serata in solidarietà con la resistenza del popolo curdo con cena solidale e alle ore 21 Racconti e fotografie da chi è tornato da poco e a seguire presentazione delle tavole sul Kurdistan di e con Zerocalcare.

Pubblicato in Kurdistan

Il Collettivo femminista DonneContro in collaborazione con Federazione di Roma PRC e Rete Kurdistan organizza domenica 8 marzo 2015 alle 17.30 presso l'Asino che vola in via Antonio Coppi, 12/d una Giornata di discussione, confronto e sottoscrizione per le donne curde. Ci saranno dibattiti, proiezioni, cena e concerto finale.

Pubblicato in Kurdistan

Domenica 8 marzo 2015 alle ore 20.30, all'interno dell'evento Lucha y Siesta compie 7 anni, Via Lucio Sestio 10, si terrà la proiezione del documentario Primavera in Kurdistan di S. Savona, che narra del viaggio di alcuni combattenti del Pkk (il Partito dei Lavoratori del Kurdistan) dal Nord dell'Iraq verso il confine con la Turchia.

Pubblicato in Kurdistan

Sabato 21 marzo 2015 dalle 19.30 presso il Teatro Palladium in piazza Bartolomeo Romano, 8 l’Istituto Internazionale di Cultura Kurda invita a festeggiare insieme il Capodanno Kurdo. Il Newroz è un simbolo di libertà per il popolo kurdo e quest’anno la sua celebrazione acquisisce un valore ulteriormente significativo, perché l’incasso sarà devoluto alla città di Kobane, città che ha sconfitto la criminalità dell’Isis, pagando tuttavia un caro prezzo. Saranno presenti due grandi artiste Kurde che si esibiranno in un concerto che vedrà l’interessante incontro tra la musica classica kurda e la lirica italiana. La serata verrà presentata da Alba Arcuri, giornalista Rai.

Pubblicato in Kurdistan

Sabato 11 luglio 2015 alle ore 18.30 presso la libreria Griot, Via di Santa Cecilia 1A, si terrà la presentazione del libro Kobane, Diario di una resistenza, Edizioni Alegre a cura di Rojava Calling. La resistenza popolare a Kobane ha mostrato l’esistenza di una terza via tra il fascismo islamico dell’Isis e l’imperialismo occidentale che si nutre di islamofobia.

Pubblicato in Kurdistan
Pagina 5 di 9