Paola Cardellicchio e Giovanna Stefancich

Paola Cardellicchio insegna lingua italiana presso la scuola "Louis Massignon" (Comunità di Sant'Egidio) di Roma, che si rivolge a immigrati.
Giovanna Stefancich si occupa di formazione e aggiornamento dei docenti di lingue.
Ha insegnato in situazioni didattiche diverse in Italia, Europa, Asia e Africa.
E' autrice di numerosi libri di testo per l'insegnamento dell'italiano come lingua 2.
I brani raccolti nell’antologia sono scritti da immigrati o da figli di immigrati in Italia e in Europa, e anche da italiani che descrivono con spirito critico le più comuni manifestazioni della xenofobia.
Etichettata come “letteratura della migrazione”, questa produzione letteraria ci avvicina ai temi del viaggio verso il paese ospite, del lavoro, della ricerca di una casa, della nostalgia della crisi d’identità.

Accanto a ogni testo originale si propongono le biografie degli autori e delle autrici, notizie sui loro libri, informazioni geografiche e politiche sui paesi d’origine, elementi linguistici e culturali contenuti nelle narrazioni, spunti di riflessione e possibili percorsi di approfondimento.
Il libro ci aiuta a comprendere e a condividere esperienze di vita ed è rivolto a quanti operano nel mondo dell’educazione per una società accogliente e conviviale.

Il volume si divide in tre parti: la prima si riferisce ad autori immigrati in Italia, la seconda ad autori immigrati in altri paesi europei e la terza ad autori italiani.
Nella terza parte, intitolata "Visti da noi", si trovano testi letterari di autori italiani che in questi ultimi anni hanno inserito nelle loro opere personaggi ed episodi rispecchianti alcuni aspetti dell’immigrazione nel nostro paese.

Obiettivo del libro è fermare l’attenzione del lettore, attraverso testi antologici, sulle ragioni, le emozioni e i punti di vista dell’immigrato che si racconta finalmente in prima persona.

Informazioni aggiuntive

  • Anno 2005
  • Autore Paola Cardellicchio e Giovanna Stefancich