Lunedì, 26 Luglio 2010 17:42

A bruciarmi è stato il sole

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Camerun. Calore umido, cielo ipnotico. Nella bidonville in cui è cresciuta, abbandonata dalla madre, Ateba, la protagonista, cerca disperatamente il proprio posto in una società in cui la donna ha un unico diritto: stare zitta. Presa tra sentimenti contrastanti, con l'odio nel cuore e il fuoco nel ventre, la giovane è sicura che un giorno diventerà la più forte.

Camerun. Calore umido, cielo ipnotico. Nella bidonville in cui è cresciuta, abbandonata dalla madre, Ateba, la protagonista, cerca disperatamente il proprio posto in una società in cui la donna ha un unico diritto: stare zitta. Presa tra sentimenti contrastanti, con l'odio nel cuore e il fuoco nel ventre, la giovane è sicura che un giorno diventerà la più forte. Incapace di risolversi a conciliare sesso e asservimento, si rifiuta di passare la vita in ginocchio. A bruciarmi è stato il sole è la sua storia.

 

Informazioni aggiuntive

  • Anno: 2010
  • Autore: Calixthe Beyala
Letto 1840 volte Ultima modifica il Lunedì, 26 Luglio 2010 17:44
Altro in questa categoria: « La piantagione