Camara Laye

Camara Laye è nato a Kouroussa nel 1928 (è morto nel 1980 a Dakar). Guineiano, ha scritto in francese.
Cresciuto nell'Africa del villaggio, erede della tradizione orale dei Malinke, esordì con il romanzo, Il ragazzo nero (L'enfant noir, 1953) in cui espresse l'orgogliosa coscienza della propria identità di africano nella presa di contatto con il mondo europeo. Seguirono Lo sguardo del re (Le regard du roi, 1954) romanzo dalla squisita fattura, Dramouss (1966), Il maestro della parola (Le maître de la parole, 1978) rifacimento dell'epos di Sundiata imperatore del Mali.

"L'europeo Clarence dovrà affrontare un lungo percorso iniziatico, dapprima alla ricerca di un lavoro, poi nel tentativo di raggiungere il mitico Sud.
Incontra sul suo cammino diversi personaggi disposti ad offrire i loro servigi, ma anche altri che tenteranno di ostacolargli il cammino.


Informazioni aggiuntive

  • Anno 1983
  • Autore Camara Laye

È la storia autobiografica dell’autore, della sua infanzia e adolescenza in un villaggio della Guinea.

Informazioni aggiuntive

  • Anno 2000
  • Autore Camara Laye