Ben Okri

Ben Okri (15 marzo 1959) è uno scrittore nigeriano. Viene generalmente considerato come uno dei più importanti poeti e romanzieri della letteratura africana in lingua inglese; la sua opera più celebre, La via della fame ha vinto nel 1991 il rinomato premio internazionale Booker per la narrativa fantastica.
Okri passò gran parte della propria infanzia a Londra, tornando poi con la famiglia in Nigeria, dov'era nato, solo nel 1968. In seguito, anche per via dei propri attriti con il regime, tornò in Inghilterra, perfezionando i propri studi all'Università dell'Essex. Fin dalla pubblicazione del suo primo romanzo, Flowers and Shadows (1980), Okri si impose all'attenzione della critica internazionale.
La pubblicazione della Via della fame, romanzo vincitore del Premio Booker nel 1991, lo ha portato a essere classificato fra i grandissimi della letteratura africana.
Le sue opere attingono in parte alle sue esperienze durante la guerra civile nigeriana, ma includono molti elementi metafisici e riferimenti alla mitologia e al simbolismo della tradizione del popolo Yoruba. Sebbene i critici menzionino talvolta la sua opera come esempio di realismo magico, lo stesso Okri ha sempre rifiutato questa etichetta.
Okri ha ricevuto lauree honoris causa dall'Università di Westminster (nel 1997) e dall'Università dell'Essex (2002).
Nel 2001 è stato insignito dell'Ordine dell'Impero Britannico. È vicepresidente della sezione inglese dell'International PEN, un'associazione di scrittori di oltre 100 paesi, e membro del Royal National Theatre britannico.

Una raccolta di storie africane, di grande forza evocativa, in cui il magico realismo di Ben Okri, insignito del ''Brooker Prize'' nel 1991, ci dà la chiave di lettura del travagliato sviluppo di un continente. Sotto un sole implacabile o nella stagione delle piogge, la vita a Lagos è intensa, a volte drammatica, ma ricca di calda umanità e anche di poesia. La narrazione travalica il reale, derivando inarrestabile in un universo onirico intessuto delle mitologie ancestrali che abitano l'anima e l'immaginario del popolo nigeriano.

Informazioni aggiuntive

  • Anno 2007
  • Autore Ben Okri

In un mondo di fantasia molto simile al nostro, una giovane donna di nome Amalantis viene arrestata per aver posto una semplice domanda: "Chi è il prigioniero?". Quando Amalantis scompare all'improvviso, Karnak, il suo fidanzato, comincia a cercarla ovunque. È un tentativo disperato e affannato, che sfocia in una consapevolezza crescente: per ritrovarla, deve prima comprendere il senso della sua domanda. La ricerca lo conduce così nei meandri di un mondo spaventoso, dove regnano menzogne, soprusi e paura, e al cui centro si staglia la Prigione.

Informazioni aggiuntive


Storia d'amore tra Omovo, giovane pittore dilettante, e Ifeyiwa, sposata giovanissima a un uomo più vecchio di lei.
Ambientata all’epoca della guerra del Biafra, la storia fa affiorare gli aspetti più difficili e problematici del postcolonialismo nella Nigeria dei nostri giorni.

Informazioni aggiuntive

  • Anno 1999
  • Autore Ben Okri

Romanzo metaforico, dove l’invisibilità diventa il simbolo della condizione dei neri in opposizione alla civiltà dei bianchi.

Informazioni aggiuntive

  • Anno 1996
  • Autore Ben Okri

Azaro è un abiku, uno spirito bambino destinato a morire e a rinascere più volte perché sempre attratto da quell'idilliaco mondo degli spiriti che tutti dimenticano con la nascita.
Ma questa volta Azaro è deciso a restare, per riuscire a far sorridere sua madre e per provare a vivere.
Attraverso le vicende della sua infanzia l’autore racconta la storia di una nazione durante gli anni dell’indipendenza, unendo mondi diversi e confondendo realtà e sogno.

Informazioni aggiuntive

  • Anno 2000
  • Autore Ben Okri