Noviolet Bulawayo

Nata e cresciuta in Zimbabwe a diciotto anni si è trasferita a Kalamazoo, Michigan. Nel 2011 ha vinto il Caine Prize for African Writing e nel 2009 è stata finalista del South Africa PEN Studzinsi Award. I suoi lavori sono apparsi su giornali e riviste in Zimbabwe, Sudafrica e Gran Bretagna. Ha ottenuto un master alla Cornell University, dove ha vinto anche la Truman Capote Fellowship. Attualmente è Stegner Fellow alla Stanford University in California.

L'infanzia di Darling, la bambina protagonista di questo romanzo, trascorre tra qualche difficoltà e tante marachelle, simile a quella di tanti altri bambini al mondo. Ma Darling vive in Zimbabwe, e quel periodo incantato è destinato a finire quando il quartiere in cui Darling e i suoi amici vivono viene devastato da paramilitari nel corso di una rivolta civile. Per Darling si apre una via di fuga: lei è fortunata, ha una zia in America, che può accoglierla e donarle la possibilità di una nuova vita. Ma una volta lì, Darling scoprirà un'America diversa da come l'aveva immaginata, in cui la sua condizione di immigrata segnerà inevitabilmente la sua vita di adolescente.

Informazioni aggiuntive