Marco Wong nasce a Bologna nel 1963 ma da diversi anni vive a Roma. Dal 2010 è direttore editoriale del mensile bilingue It's China e dagli inizi del 2011 ha cominciato la propria attività imprenditoriale nel settore degli alimentari etnici. Da diversi anni è Presidente Onorario di Associna - associazione seconde generazioni cinesi. Il libro di esordio, intitolato Nettare rosso, viene pubblicato nel 2010 (Compagnia delle lettere). Nel 2012 pubblica un racconto in ebook intitolato Appuntamento olimpico (Lite Editions).

Il sito dello scrittore: http://nuke.marcowong.it/

Pubblicato in Scrittori cinesi a Roma

Una capitale mediorientale percorsa dal fremito della Primavera araba. Rasa, un giovane omosessuale non dichiarato che vive con la dispotica nonna paterna Teta, di giorno lavora come interprete e di notte si divide tra il Guapa, un locale underground nel cui seminterrato si radunano clandestinamente i gay e le lesbiche della città, e il suo amante segreto, Taymour, che fa entrare nella propria camera da letto fino al giorno in cui la nonna li scopre.

Pubblicato in Saleem Haddad

Intriso di sfumature autobiografiche, Il viaggio di Tsomo è la storia di una bambina che abbandona il proprio villaggio, nascosto tra le alte montagne del Buthan e ancora legato a una cultura tradizionale, per aprirsi una finestra sul mondo. Tsomo, desiderosa di studiare e apprendere la religione buddista, lascia la casa paterna per intraprendere un viaggio di emancipazione di oltre mezzo secolo che la porterà fino alle grandi e popolose città dell’India del Nord

Pubblicato in Kunzang Choden

Questo romanzo ritrae un popolo, quello di Capo Verde con le sue antiche credenze e tradizioni, la sua storia intrisa di magia e popolata di miti in cui vivi e morti convivono, dei e demoni consolano e tormentano l'uomo.
Tributo personale dello scrittore alla sua terra natale, il volume si apre con la morte di un uomo che darà adito al racconto di tante altre storie che si intrecceranno tra di loro.

Pubblicato in Germano Almeida

Una storia di sentimenti e passioni inconfessabili: un giovane medico torna dall’India innamorato di una donna molto più grande di lui.

Pubblicato in Abraham B. Yehoshua

Con gli scarsissimi frammenti sulla vita e l'opera del profeta Mani pervenuti fino a noi, Maalouf ha pazientemente ricomposto un affresco della sua vita.
Forse la verità poetica del suo racconto ha avuto la meglio sulla verità storica, peraltro ignota, ma quello che conta è aver recuperato il suo messaggio di fratellanza tra i popoli, di una fede universale che abbraccia tutte le credenze.

Pubblicato in Amin Maalouf

Hu Lanbo è nata a  Pechino ma vive in Italia da 18 anni ed è sposata con un italiano da cui ha avuto due figli. Ha studiato a Parigi per un dottorato in Letteratura francese. Arrivata in Italia, dopo alcuni anni dedicati ad attività di scambio commerciale con la Cina, ha fondato nel 2001 la rivista bilingue cinese-italiano Cina in Italia. Nel 2009 pubblica il suo primo libro La strada per Roma (La.ca editore), che nel 2012 viene ripubblicato dalla casa editrice Barbera con il titolo Petali di orchidea

Per contattare la scrittrice: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Scrittori cinesi a Roma

Parigi, gelido borgo sperduto fra oscure contrade. Siamo nell'estate del 999, nel cuore di un continente selvaggio e in fermento per l'approssimarsi del fatidico Anno Mille. Il ricco mercante ebreo Ben-Atar, in compagnia delle due mogli, è in viaggio per raggiungere il nipote Raphael Abulafia, ex socio d'affari, e la sua nuova moglie, una askhenazita che disapprova la bigamia del mercante maghrebino.

Pubblicato in Abraham B. Yehoshua

Prix Méditerranée 2004
Qual è la sorpresa che il lettore trova nel romanzo di Maalouf, Origini? Non è nella struttura del racconto: già Il periplo di Baldassarre come Gli Scali del Levante ci avevano trasportato in un'odissea detta in prima persona e farcita di testimonianze citate. Anche quella di Origini è un'odissea "attraverso le generazioni, attraverso i mari, attraverso la Babilonia delle lingue", alla ricerca appunto delle "origini", di ciò che nella tribù "solamente unisce gli uni agli altri: un nome pronunciato", un patronimico, quello dell'Autore, chiave con la quale può rievocare i morti e rivisitare le leggende degli antenati.

Pubblicato in Amin Maalouf

Gao Liang è nata ad Hangzhou in Cina. Laureata in Lingue e letteratura cinese, ha lavorato come ricercatrice presso l'Accademia delle Scienze Sociali dello Zhejiang e ha collaborato con una casa editrice. Sposata con un italiano, vive in Italia dal 1987. Attualmente lavora come insegnante di cinese presso l'Istituto Confucio di Roma. Nel 1997 ha pubblicato in italiano per le Edizioni Paoline il romanzo Il cavaliere delle nuvole. Alla ricerca dei «Perché» della vita, con la prefazione dello scrittore Alberto Bevilacqua.

Pubblicato in Scrittori cinesi a Roma
Pagina 2 di 53