Francisco Coloane

Nato a Quemchi (Cile) nel 1910, interrompe giovanissimo gli studi per iniziare una vita avventurosa e girovaga nelle più remote regioni meridionali del continente americano: sarà pastore e caposquadra nelle haciendas della Terra del Fuoco, parteciperà alle ricerche petrolifere nello Stretto di Magellano, vivrà insieme ai cacciatori di foche e navigherà per anni a bordo di una baleniera, prima di iniziare (nel 1940) l'attività di scrittore.
Dalla sua esperienza di cacciatore di foche e marinaio nella Patagonia,Coloane trae materia per questi racconti che descrivono con semplicità e sobrietà l'esistenza dell'uomo che vive nelle estreme regioni del mondo.
Nelle storie narrate viene espressa e accettata con distacco ironico la vanità dell’uomo di fronte alla potenza di una natura terribile e primordiale.
Il libro è fuori catalogo.

Informazioni aggiuntive