Hernán Cortés

Nasce in Spagna nel 1485. Nel 1504 viene inviato a Santo Domingo e poi a Cuba dove inizia il suo rapporto burrascoso con il governatore Diego Velásquez, che prima lo mette agli arresti e poi gli affida la terza spedizione in Messico, dopo due tentativi falliti. Nel febbraio 1519 parte così alla volta del Messico con un esiguo esercito, per conquistare la capitale solo il 13 agosto 1521. Non sarà facile farsi riconoscere i suoi meriti dall’imperatore Carlo V, che gli concederà la ricchezza, ma non il potere al quale El conquistador anelava.
Cinque lettere che il Conquistatore del Mesico Hernán Cortés scrive all’Imperatore Carlo V, al fine di farsi riconoscere la validità della sua impresa, la quale andava ben oltre il mandato col quale era partito.
Queste pagine offrono l’immagine di un coraggioso, e abilissimo capitano, che seppe sconfiggere con pochi uomini un potente impero, grazie alle armi, ma soprattutto alla sua astuzia politica.

Informazioni aggiuntive

  • Anno 2002
  • Autore Hernán Cortés