Sofia Gallo

Sofia Gallo è nata a Torino, dove vive e lavora.
Ha insegnato per tanti anni nelle scuole medie e superiori e si è occupata a lungo di storia e di letteratura, scrivendo saggi e curando libri di testo.
Un giorno ha scoperto, con l’aiuto delle sue figlie, che si divertiva a raccontare fiabe, storie e inventare strane filastrocche e si è messa a scriverle e a pubblicarne alcune.
Adesso si occupa di letteratura per bambini e ragazzi, tiene laboratori di scrittura creativa nelle scuole, lavora in una libreria e cura i rapporti con le biblioteche.
Leggende trascritte dal racconto a viva voce di Ana Ponce Paredes.
Lingua: italiano e quechua.
Una raccolta di leggende provenienti dalla zona di Cusco, antica capitale dell’impero Inca, che ci trasportano in questa terra ricca di tradizioni millenarie e di saperi antichi.
Gli uomini delle Ande vivono in un ambiente impervio, ad alte quote, sotto il profilo di montagne ricoperte di fitta vegetazione, arroccati su dirupi e su fiumi incassati in valli profonde. Per loro è vitale rendere omaggio alla forza protettrice della madre terra e sentirsi parte della comunicazione cosmica che abbraccia le piante, gli animali, il sole (il Tayta Inti, padre di tutte le cose), le stelle e la luna (Mama Killa), tutti elementi che ritroviamo protagonisti di queste fiabe.

Informazioni aggiuntive