Uchenna Benneth Emenike

Uchenna Benneth Emenike è nato nel 1969 a Port Harcourt, River State, Nigeria.
Nel 1990 ha conseguito la laurea in Chimica presso l'Università di Port Harcourt.
In Italia sin dal 1992, nel 1994 viene coinvolto in un reato di detenzione di stupefacenti.
Presa coscienza, suo malgrado, dell'anomala vicenda giudiziaria subìta, ha cominciato a dedicarsi alla scrittura e allo studio.
In carcere ha conseguito il diploma in Informatica ed è iscritto al terzo anno di Ingegneria informatica (on-line) presso l'Università di Roma «Tor Vergata».
Francis è un giovane nigeriano di bell’aspetto, una cultura elevata, una dolce e inseparabile fidanzata, servizio militare assolto, tanti sogni nel cassetto e nessuna concreta prospettiva di lavoro in patria.
Come molti suoi coetanei, poco più che ventenni, decide di aprire il cassetto, tirare fuori i suoi sogni, infilarli in una valigia e partire per l’Europa, destinazione Italia.
Arrivato nel Bel Paese è accolto da un vecchio amico di studi che si fa mantenere da un’ex prostituta. È solo la prima di una serie interminabile e crudele di cocenti delusioni. Le prospettive sono desolanti, il confine tra le ambizioni alte e i sogni infranti è presto varcato.

Informazioni aggiuntive

  • Anno 2005
  • Autore Uchenna Benneth Emenike