'Aliya Mamduh

Nata nel 1944 a Baghdad, ha studiato psicologia all’università di Mustansiriyya in Iraq. Giornalista e scrittrice ha lavorato per lunghi periodi a Beirut e in Marocco. Dal 1990 vive a Parigi, dove collabora con diverse testate arabe.
Nel 2003 ha ricevuto a Il Cairo il prestigioso Premio Nagib Mahfuz.

Nell'Irak del dopoguerra, una intelligente ragazza di provincia cerca di affermare la propria individualità, anche attraverso gesti semplici quali l'incapacità a portare il velo.
Sullo sfondo emerge un intrigante mondo di donne tra cui spicca la saggia nonna.

Informazioni aggiuntive