Approdato nella capitale francese con il falso nome di José Montfort, il venticinquenne congolese Julien Makambo viene preso sotto l’ala protettrice del connazionale Pedro, che lo introduce, tra mestieri illeciti e monolocali affollati, nella suburbia parigina. Gli affari vanno a gonfie vele finché Pedro non decide di coinvolgerlo in una missione misteriosa. E così, un venerdì 13, Julien si ritrova nel posto sbagliato al momento sbagliato: rue du Canada, XVIII arrondissement, accanto al corpo senza vita di una ragazza bionda, precipitata da uno degli appartamenti che affacciano sulla strada.

Pubblicato in Alain Mabanckou

Al Credito a morte passa un’umanità composita, allegra e tragica, accomunata da una spiccata propensione alla bottiglia e dalla voglia di raccontare le proprie miserie e nobiltà. Una ricchezza che andrà perduta se nessuno fisserà su carta la storia di questo bar unico al mondo, aperto ogni giorno ventiquattro ore su ventiquattro grazie alla tenacia di Lumaca testarda, fondatore e padrone del leggendario ritrovo. Il compito viene affidato a Pezzi di vetro, cliente storico del locale, ex insegnante elementare amante del vino e delle belle lettere.

Pubblicato in Alain Mabanckou

Dopo ventitré anni Alain Mabanckou torna nella sua Pointe-Noire. Invitato dall’Institut français per un ciclo di conferenze, alloggia in un appartamento per artisti e scrittori dove, appeso alla parete del salotto, c’è un quadro che ritrae una donna dallo sguardo triste. Durante il soggiorno, oltre agli impegni uffciali, si dedica alla scrittura del suo libro di ricordi, ma è bloccato, ha un nodo in gola.

Pubblicato in Alain Mabanckou

Mosè e Bonaventure sono cresciuti insieme nell’orfanotrofio di Loango. Sono amici per la pelle, anche quando Bonaventure fa domande inopportune e a Mosè viene una gran voglia di picchiarlo. A Loango, tra il catechismo con Papà Moupelo e le affettuose cure di Sabine Niangui, non si sta poi così male, ma siamo in un’epoca di grande fermento, la Repubblica popolare del Congo si sta trasformando in un avamposto africano dell’Unione Sovietica, e all’improvviso arriva la Rivoluzione. Niente più catechismo, niente più danze dei pigmei dello Zaire.

Pubblicato in Alain Mabanckou

Da Boualem Sansal a Noo Saro-Wiwa, da Mike Nicol a Abdourahman A. Waberi, da Helon Habila a Lucy Mushita, da Florent Couao-Zotti a In Koli Jean Bofane – oltre, naturalmente, a Alain Mabanckou, curatore di questo nuovo progetto di 66thand2nd, in occasione degli Europei 2016. Quindici racconti sul calcio firmati da altrettanti autori africani: il calcio come spazio dell’immaginario, come collante sociale, come fuga dal reale o come specchio delle tensioni politiche odierne.

Pubblicato in Alain Mabanckou

Domenica 29 Giugno 2014 dalle ore 16 fino a tarda sera, presso La Bibliotechina in via Di Val Fiorita 10, la comunità congolese (RDC) con il patrocinio dell'Ambasciata, celebra il 54° anniversario dell'Indipendenza della Repubblica Democratica del Congo inglobando l’iniziativa Africa Calls. Il tema scelto per il 2014 è: Dal retaggio alle conseguenze del Congresso di Berlino, alla chiave di lettura della storia contemporanea africana. Di seguito il programma.

Pubblicato in Africa

Domenica 29 giugno 2014 la comunità congolese (RDC) con il patrocinio dell'Ambasciata, organizza presso La Bibliotechina, via Di Val Fiorita (Roma - Eur /Parco del Turismo), la festa dell'indipendenza della Repubblica Democratica del Congo che nel 2014 celebrerà il 54° anniversario dalla proclamazione dello stato libero con un ricco programma e con il concerto che sarà un ricordo in onore di uno dei cantautori più influenti e più prolifici in Africa scomparso l'anno scorso, Le Seigneur Rochereau Tabu Ley.

Pubblicato in Africa

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, l’associazione di donne congolesi Tam Tam D’Afrique invita domenica 8 marzo 2015 dalle ore 12 presso le sale della Città Dell’Altra Economia in Largo Dino Frisulli all'evento Sapori Congolesi, un pranzo congolese di beneficenza con poesia, cibo, musica e yogurt biologico. I proventi della giornata andranno a finanziare un progetto creato da Tam Tam D’Afrique a favore della lotta alla violenza sulle donne. Il Premio Nobel per la Pace 2011, Leymah Gbowee è tra i sostenitori morali del progetto.

Pubblicato in Africa

Lunedì 7 dicembre 2015 alle ore 19, presso la Fiera Piùlibri piùliberi, Palazzo dei Congressi - piazzale Kennedy, si terrà la presentazione del libro Dark Soul. Viaggio nel mondo invisibile (Infinito edizioni), degli autori Giancarlo De Cataldo e Francesca Marchi, con le illustrazioni di Luca Saraceni. saranno presenti gli autori. Il Congo, culla dell’umanità, e la sua contraddittoria capitale, sono il teatro della vicenda di Shako e Lukaya, bambini di strada con una volontà di sopravvivenza che ha più dell'animale che dell'uomo, in una giungla urbana che non ha leggi né valori.

Pubblicato in Africa

In  vista  della mobilitazione del prossimo 19 dicembre 2016 l’associazione di donne di origine congolese Tam Tam D’Afrique  organizza un pomeriggio informativo e di dibattito sul futuro della Repubblica Democratica del Congo, che si terrà venerdì 2 dicembre 2016 alle ore 15 presso il Salone  di S. Egidio in via di San Gallicano, 25/a.

Pubblicato in Africa
Pagina 1 di 2