Giorgia DM
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’Associazione Culturale L’Asino d’Oro organizza, da Ottobre a Dicembre 2020, la nuova serie di incontri online Parlo Arabo. Migliora la tua lingua e conversa con ospiti madrelingua. Le conversazioni, condotte interamente in lingua araba, sono rivolte all’approfondimento e al potenziamento linguistico, per imparare nuovi termini ed arricchire il proprio personale vocabolario. I partecipanti saranno infatti chiamati attivamente ad intervenire e discutere sui differenti temi di volta in volta affrontati, per favorire un coinvolgimento diretto anche grazie al supporto di materiale video, audio e testuale.

Mercoledì 23 settembre 2020 dalle ore 19, Villa Borghese ospita un grande concerto sotto le stelle interamente dedicato alle sonorità latin & cuban. Un gruppo di 7 elementi eseguirà per voi i migliori brani del Buena Vista Social Club, e non solo. Da Compay Segundo passando per Ibrahim Ferrer e Ruben Gonzales alla scoperta dei suoni della Cuba Vieja. Prenotazioni al numero 392 3823924 scrivendo su whatsapp o sms, o chiamando dalle 16 in poi. In alternativa, su facebook qui: m.me/sunsetbarvaladier

Giovedì 24 settembre 2020, alle 18, sulla pagina facebook di Libreria GRIOT è prevista la presentazione del libro Critica del trauma. Modelli, metodi ed esperienze etnopsichiatriche di Natale Losi (Quodlibet). Dialogano con l’autore Umberta Telfener, psicologa per la salute, e Marco Vannotti, psichiatra e psicoterapeuta sistemico.

Venerdì 18 settembre 2020, alle 18.30, GRIOT ospita in libreria in via di Santa Cecilia, 1/a e sulla pagina facebook la presentazione del libro Le vie dell’Africa. Il futuro del continente, fra Europa, Italia, Cina e Nuovi Attori, di Giuseppe Mistretta, pubblicato da Infinito Edizioni. Insieme all’autore parteciperà Massimo Zaurrini di InfoAfrica. E’ possibile partecipare alla presentazione dal vivo prenotando un posto chiamando lo 0658334116 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Nel rispetto delle norme di distanziamento i posti a sedere sono limitati.

Il Master in Progettazione Sociale e Gestione del Territorio, organizzato dal Consorzio Interuniversitario For.Com in collaborazione con Ubi Minor,  avrà inizio in seconda sessione sabato 24 e domenica 25 Ottobre 2020. Le lezioni si svolgeranno a Roma e avranno luogo una volta al mese, generalmente la terza settimana di ogni mese, dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle 14,00 alle 17,30, il sabato e la domenica. Il Master è annuale, della durata complessiva di 1500 ore, di cui 450 ore di base suddivise in 150 ore di lezioni frontali, 150 ore di FAD (formazione a distanza) e 150 ore di Tirocinio curriculare, 300 ore di attività integrative di Project work ed esame finale (attività laboratoriali) e 750 ore elettive di Studio individuale. I laboratori saranno realizzati nell’ambito di LdP (Laboratorio di Progettazione), coordinati dall’Associazione Culturale “PMT – Progetto Mediazione e Territorio”, in collaborazione con il “Centro socio-culturale Affabulazione” (Roma) e l’Ente di Alta Formazione “Ubi Minor”.

Sabato 19 settembre 2020 alle ore 17 si tiene la visita guidata in spagnolo La Roma Anti Goethe. Da Pasolini a Meier condotta da Julio Ocampo. Ci si allontanerà dai sentieri battuti, per addentrarsi in itinerari inusuali e pieni di fascino. Nel primo incontro si visiterà una parte più umana, selvaggia e genuina di Roma, distante dall’idea idilliaca della città di cui parlava Goethe, ma sempre affascinante sotto altri aspetti, anche se contraddittoria e disordinata. Si comincerà dall’ultima fermata del tram Laziali, il più antico di Roma, che ha più di un secolo. Si conoscerà la storia del tram, dell’antica via Labicana, si proseguirà fino all’acquedotto alessandrino e parleremo anche delle terme di Nerone. Si visitanno luoghi pasoliniani come il Parco di Tor Tre Teste, e si terminerà con la chiesa d’architettura contemporanea Dives in Misericordia, costruita da Richard Meier in piena borgata. La visita è in lingua spagnola.

Quali sono le caratteristiche che useremmo e quante ci sentiremmo di condividere liberamente con gli altri? Quali elementi della nostra identità invece riterremmo di dover nascondere per non essere bersaglio di atteggiamenti di diffidenza, rifiuto o addirittura di odio? Queste domande, già complicate per gli adulti, possono diventare estremamente complesse per chi, nel difficile percorso di crescere, sentirà la necessità di collocarsi in schemi facilmente riconoscibili e, in qualche modo, socialmente “accettabili”. Vorrà essere, in parole povere, “normale”.

Dal 16 al 28 settembre 2020, l'Accademia di Romania in Roma, con l’appoggio dell'Istituto Culturale Romeno, organizza la mostra d’arte contemporanea "In between repetition and variation" dell'artista Lucia Ghegu, borsista “Vasile Pârvan” per l’anno in corso. Le opere dell'artista propongono una visione introspettiva e radicale del suo rapporto con la famiglia, la casa, gli spazi e le interazioni umane. Spesse volte Lucia Ghegu crea ed elabora delle case immaginarie, delle gabbie, nonché dei ritratti di familiari e delle rappresentazioni di sé. La sua storia personale si riflette nella pratica artistica, in stretta connessione con nozioni tali la comunità e l’migrazione. Sono ricorrenti nelle sue opere concetti come appartenenza, alienazione e memoria. La mostra sarà inaugurata il 16 settembre 2020, alle ore 18:00. Il numero di visitatori sarà limitato e l'accesso avverrà su prenotazione.

A partire da giovedì  17 settembre 2020 presso l'anfiteatro della Casa delle Arti e del Gioco di Via Policastro 34 si tiene la rassegna cinematografica che ha per tema il cinema migrante, i diritti delle donne e film educativi per ragazzi. La rassegna è una delle iniziative promosse dal progetto EduCare, realizzata in partenariato con Amref e Maestri di Strada di Napoli, con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento per le politiche della famiglia. Il progetto avrà la durata di 6 mesi  e prevede una serie di azioni per l’empowerment dell’infanzia e dell’adolescenza.

A partire dal 6 ottobre 2020 Cidis propone un corso di 40 ore di microlingua per approfondire il linguaggio della patente di guida. Il corso è rivolto a donne straniere residenti a Roma e si tiene il martedì e il giovedì dalle 16 alle 18.

Pagina 1 di 331