Nina Berberova

Nina Berberova, nata a San Pietroburgo nel 1901, è autrice di saggi, romanzi, poesie. Residente negli Stati Uniti dal 1950, è morta nel 1993 a Filadelfia. La storia di Berberova come scrittrice emigrée, a Berlino prima, poi a Parigi, indi negli Stati Uniti, è da lei descritta nell'autobiografia dal titolo Il corsivo è mio, pubblicata nel 1957.

Dopo le poesie scritte negli anni dal 1921 al 1933, raccolte in volume in questa stessa collana, con questo secondo volume si completa l'Antologia personale di Nina Berberova, famosa in tutto il mondo come narratrice e saggista, ma la cui produzione poetica è stata per lungo tempo ignorata. La sua poesia è invece di alta qualità

Informazioni aggiuntive


Evgenij Petrovič, esule russo, non è più un uomo felice: è irrimediabilmente segnato dal suo male nero, così come una delle sue gemme che ha riscattato dal Monte di pietà si rivela colpita dal male nero che la priva di qualunque valore. Al centro di un flusso di personaggi e racconti vitali, il protagonista rifiuta di esserne lambito e persegue con tenacia una condizione di indifferenza e distacco.

Informazioni aggiuntive