Martedì, 09 Settembre 2014 17:27

Sotto il cielo di Lampedusa – Annegati da respingimento

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’antologia raccoglie 85 poesie scritte da ben 69 poeti, italiani e stranieri, donne e uomini, tutti accomunati dalla necessità di esprimere attraverso la poesia una ribellione contro lo stato di cose, gli squilibri nazionali e internazionali, il deficit del senso di umanità, il razzismo e l’ipocrisia che caratterizza le istituzioni e i media, come pure ampie fasce della popolazione, tutti fattori che hanno contribuito alla tragedia del 3 ottobre a un chilometro dalla costa di Lampedusa.

 L’antologia raccoglie 85 poesie scritte da ben 69 poeti, italiani e stranieri, donne e uomini, tutti accomunati dalla necessità di esprimere attraverso la poesia una ribellione contro lo stato di cose, gli squilibri nazionali e internazionali, il deficit del senso di umanità, il razzismo e l’ipocrisia che caratterizza le istituzioni e i media, come pure ampie fasce della popolazione, tutti fattori che hanno contribuito alla tragedia del 3 ottobre a un chilometro dalla costa di Lampedusa.
La bella introduzione di Erri De Luca è seguita da una moltitudine di voci che vanno dall’elegiaco al parodico, dal prosaico al rant, dall’epopea all’ironico, si esprimono in arabo, francese, inglese, dialetto romagnolo e dialetti siciliani/lampedusani per fare emergere il dolore, l’indignazione, la vergogna e la volontà di e cambiamento. Si tratta delle voci di poeti affermati, di esponenti della poesia civile, di giovani poetesse, alcune delle quali attiviste eritree, in uno spirito di reciprocità: bocche che non tacciono.

Informazioni aggiuntive

Letto 2070 volte Ultima modifica il Martedì, 09 Settembre 2014 17:39