Carlo Ruggiero

Giornalista professionista, documentarista, filmmaker. È nato nel 1977 a Frosinone, ma vive dal 1996 a Roma, dove si è laureato in letteratura italiana moderna e contemporanea. Ha iniziato la sua attività professionale come responsabile del settore informazione in un Laboratorio di comunicazione audiovisiva su commissione Rai. Poi ha lavorato come programmista-regista presso il canale televisivo Nuvolari su piattaforma Sky, curando testi e regia per diversi format. Nel 2005 ha lavorato come video-reporter per la web-tv del Centenario della Cgil. Autore di numerosi servizi e docu-film sul mondo del lavoro, ha pubblicato diversi articoli in volumi sul mondo della comunicazione. È socio della cooperativa di giornalisti Edit.Coop, scrive e filma per le testate Rassegna Sindacale e Rassegna.it. Si occupa di lavoro, diritti, politica sociale, e sopratutto immigrazione. Da diversi anni lavora su un’articolata inchiesta giornalistica sulle condizioni di vita dei rifugiati politici e dei richiedenti asilo sul territorio italiano.

C’è un’Italia che dice no, e che resiste alla paura riversata sui social network da migliaia di account, veri o falsi che siano. La paura dello straniero, cavalcata a bella posta da forze politiche interessate. Di contro esiste un pezzo di paese che spesso non ha voce, ma che si dà da fare con tenacia, impegno e coraggio. Ed è qui che l’autore è andato a indagare: un lungo cammino alla ricerca di persone, istituzioni, associazioni e sindacati che con le loro azioni hanno fatto da contrappeso al razzismo pervasivo degli ultimi anni.

Informazioni aggiuntive