Medicina tradizionale cinese

Quando si parla di medicina tradizionale cinese ci si riferisce a quell’insieme di terapie che sono praticate in Cina da diversi millenni: l’agopuntura (che comprende moxibustione e auricoloterapia), la fitoterapia (terapia a base di erbe), il massaggio (tipo shiatsu) e le cosiddette “ginnastiche energetiche” come tai ji quan e qi gong.
Si tratta di un insieme di tecniche che mirano a ripristinare all’interno dell’organismo l’equilibrio che si è alterato con l’insorgere della malattia. Stimolano le difese immunitarie dell’organismo considerato nella sua globalità, basandosi sulle complesse relazioni che esistono fra ciascun organo. Non curano semplicemente il sintomo, considerato una manifestazione dello squilibrio interno, ma le cause profonde che generano la malattia. Si avvalgono per questo di una diagnosi molto approfondita che tiene conto delle caratteristiche personali di ciascun individuo.
Con l’aumento costante di domanda di medicina naturale, sono molti i singoli professionisti o i centri dove si pratica la medicina cinese.