Artigianato e abbigliamento africano

Abiti (bubu) e stoffe, profumi orientali, cosmetici, bigiotteria, artigianato provenienti direttamente dall’Africa, in particolare dalla Somalia.

via Magenta, 51
tel 06 64501124

Articoli da regalo africani, tamburi , djembè maschere, stoffe, vestiti da tutta l’Africa.

piazza M.Fanti, 37
Gning Moustapha: cell 348 7789487
tel 06 44363113
orario: 8-20
chiuso: domenica

Trovi l’Africa…
Artigianato caratteristico importato direttamente dall’Etiopia, Eritrea, Zimbabwe, Kenya, Senegal, Ghana e altri paesi africani. Oggettistica, argento, tessuti, abbigliamento ed elementi di arredo.

via Luigi Vanvitelli, 39 (zona Testaccio)
tel/fax 06 97996872
orario: 10-20
chiuso: domenica e lunedì (mattina)
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
www.extrafrica.it

Khassim Diagne, senegalese, è un sarto che fin dalla tenera età ha iniziato a lavorare le stoffe arrivando oggi ad essere considerato un vero e proprio professionista.
Le sue creazioni variano tra diversi stili, ognuna prende vita tra stoffe e colori africani e occidentali, riuscendo con la massima passione e precisione a ottenere splendidi capolavori (anche su misura o su richiesta del cliente).

Khassim: cell 389 9966825

Birama Cisse, detto Ndiasse, senegalese, nato a Dakar è un artista-creatore di moda, che esprime, attraverso la sua arte, il mondo, il suo Paese e la comunità umana.
Oltre a essere stilista, è anche ideatore di Africa Creation, una struttura culturale creata nel cuore del quartiere popolare di Médina non solo per promuovere i prodotti e i valori africani, ma allo stesso tempo per unire tutte le categorie professionali esistenti in seno a un'entità di formazione, al fine di rafforzare le capacità e creare una sinergia che sfoci nella valorizzazione di tutti i talenti conosciuti e nascosti dei giovani di Médina.

Ndiasse Cisse: cell. 347 6593196
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.


Una stilista italiana e un tuareg del Niger, Zakaria Yahaya, hanno aperto nel 1999 questa boutique, che prende il nome dalla città tuareg nel deserto del Tenerè.
A due passi dal Colosseo, il negozio propone una selezione di artigianato, gioielli in argento prodotti dai migliori artigiani tuareg, esperti conoscitori dell’arte dell’incidere.
Lo spirito che anima le scelte è l’incontro tra le due culture e in questo senso verranno realizzate mostre e organizzati viaggi culturali per chi volesse approfondire la conoscenza del mondo tuareg.


Evelyn Ampon è nata a Accra, nel Ghana. Sin da bambina ha coltivato la passione per la moda confrontando il modo di realizzare vestiti in Africa e in Europa. Nella tecnica e nel design l'abito riflette non solo qualcosa da indossare ma è cultura, tradizione, un modo di pensare.  Ha studiato prima come fare i modelli in una scuola europea del suo paese, poi in Italia, dove oltre alla modellazione ha studiato come stilista. L´iniziale curiosità nel confrontare vestiti europei e africani ispira ancora oggi il suo modo di pensare la moda: i suoi abiti rappresentano una fusione tra le due culture in cui  forme e colori si combinano in modo inusuale. Recobot è il brand italiano di questa stilista emergente.

Okocem di Evelyn Ampon Sekyeredu
largo Oreste Giorgi, 10
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
www.recobot.it


Griot Emporio Culturale, oltre ai libri, propone un originale arredo composto da pezzi di antiquariato e raffinati elementi di decorazione, di provenienza prevalentemente africana, come stuoie mauritane, manufatti, oggettistica varia, vestiti dal Senegal per bambini, sgabelli e terracotte di origine maliana.
Tutto ciò che è esposto da Griot è in vendita, persino lo stesso tavolo, sedia, sgabello dove ci siamo appena accomodati per bere qualcosa.


Métissage è una parola che ne contiene 3 al suo interno Métis-meticcio, sage-saggio, Tissage-tessitura. Laboratorio di sartoria e vendita di artigianato africano ed etnico Métissage è un nome programmatico, scelto per indicare la predilezione del sarto Laity Mbaye, senegalese ma da molti anni in Italia, a mescolare tessuti e forme appartenenti a culture e popoli diversi dando vita a modelli esemplari oltre ad eseguire modelli su ordinazione.


Varchi la soglia del negozio e ti sembra di ritrovarti in una delle tante botteghe di una città dell’Africa centro-meridionale.
Con un ritmo africano di sottofondo, puoi scegliere tra strumenti musicali come tamburi, djembè, mandolini, vari oggetti in legno, maschere e statue.
Non mancano stoffe e vestiti, e tanti articoli da regalo.
Per gli amanti del ritmo africano zouk e soukouss, è possibile acquistare nastri di canzoni e musiche africane.

via Principe Amedeo, 81/b
tel. 06 4467031 cell. 320 4442498
Orario: 8.30-19.30
Chiuso domenica