Athol Fugard

Un neonato abbandonato fra le braccia di Tsotsi, uno spietato gangster nero, apre la via a un percorso di conoscenza doloroso che travolge il protagonista e il suo mondo, attraverso l'evocazione di un contesto sociale repressivo, di un'infanzia priva di affetti e di un'adolescenza difficile.
L’autore, regista e drammaturgo, è considerato una delle figure più significative della cultura sudafricana contemporanea.

Additional Info