Yaakov Shabtai

(1934-1981)
Nato e vissuto a Tel Aviv, creatore di personaggi in una perenne condizione di incertezza e di crisi che li rende eroi del tutto moderni.
(Traduzione di Elena Loewenthal)
La storia di un ingegnere di Tel Aviv che si scopre ammalato di ipertensione, e da questa scoperta viene spinto in una crisi generale che coinvolge se stesso e il mondo che lo circonda.
Meir, il protagonista, è il tipico anti-eroe israeliano, ossessionato dalla propria impotenza e dal proprio fallimento.
“Cantore della Tel Aviv laica, Shabtai ha descritto in modo impietoso la saga di una generazione vissuta all’ombra delle grandi imprese sioniste, i cui esponenti, soprattutto maschili, sono preda di un’angoscia senza fine, incapaci di portare a termine una qualsivoglia azione” (E. Trevisan Semi).
Il romanzo è stato pubblicato postumo, a cura della moglie dell’autore.

Additional Info

  • Anno 1998
  • Autore Yaakov Shabtai

(Traduzione di Sarah Kaminski e Elena Loewenthal)
Raccolta di novelle ambientate nel piccolo mondo dei quertieri popolari di Tel Aviv, i cui protagonisti oscillano tra la nostalgia per le vecchie comunità e la curiosità verso il mondo nuovo.

Additional Info

  • Anno 1993
  • Autore Yaakov Shabtai

(Traduzione di Sarah Kaminski e Elena Loewenthal)

Additional Info

  • Anno 1994
  • Autore Yaakov Shabtai