Emanuela Zuccalà

Emanuela Zuccalà è giornalista, scrittrice e regista di documentari. I suoi lavori sono stati premiati anche dalla Commissione europea e da Reporters sans Frontières con il Press Freedom Award. Tra i suoi libri, tradotti anche all’estero: Sopravvissuta ad Auschwitz (Paoline) e Donne che vorresti conoscere (Infinito edizioni). Il film Solo per farti sapere che sono viva, co-diretto insieme a Simona Ghizzoni, è stato proiettato in dodici Paesi del mondo e premiato in Francia e negli Usa. L’ultimo progetto che ha firmato s’intitola Uncut, un’inchiesta multimediale sulle mutilazioni genitali femminili (uncutproject.org).

L’abito bianco di Hope che cancella la sua schiavitù. Gli occhi allungati di Agnèse che fendono le tenebre di un conflitto cruento. Il grido di Lucy che abbatte l’omertà su un crimine di Stato. Trenta donne. Trenta voci dall’Africa al Brasile fino all’Europa, unite nel dire no alle ingiustizie e alla violenza. In un intreccio di reportage giornalistico e colloquio intimo, le loro storie toccano i nodi più cruciali dei diritti femminili violati, regalandoci ritratti profondamente rivoluzionari e indimenticabili.

Additional Info