Aperto nel 2007, il ristorante indiano GourmIndia si trova a due passi dal Colosseo e ai piedi di Colle Oppio. Il locale, ampio (può contenere 160 posti) ed elegante, con quadri alle pareti di antichi Maharaja e divisori in legno intarsiato, offre un menù tipico del Nord dell'India e tra le sue specialità conta il famoso cicken tandoori e il murgh malai. Ogni anno ospita la comunità hindi di Roma per la festa indiana Diwali.
Orario: tutti i giorni 12-15; 19-24

Via Labicana, 29 (zona Colle Oppio)
tel. 06 7003406 cell. 328 7820289
www.gourmindiaroma.com

Published in Ristoranti

Bibliothé
L'associazione svolge una intensa attività culturale, con l'organizzazione di cicli di conferenze (religione, arti e scienze tradizionali dell'India) e corsi didattici (di lingua sanscrita, di Astrologia Vedica, di AstangaYoga e musica indiana Tabla e Mridanga). Tra libri di sapienza antica e saggistica moderna Bibliothé dispone di uno spazio espositivo per mostre di arte contemporanea.

L'Associazione di nepalesi a Roma offre diversi servizi di orientamento e assistenza alla piccola comunità nepalese presente a Roma tra cui l'accoglienza ai nuovi arrivati, e l'organizzazione di feste ed eventi. Inoltre, ogni domenica pomeriggio dalle 15 alle 20 la comunità si ritrova presso i giardini di Piazza Vittorio.

Published in Associazioni nepalesi

E' un'associazione, nata nel 1992, che conta 8000 iscritti, immigrati apparteneneti a diverse nazionalità, in particolare provenienti dal Bangladesh, India e Pakistan. Essa offre servizi amministrativi alla popolazione straniera, organizza eventi interculturali ed effettua anche ricerche sul campo in collaborazione con organismi pubblici e privati.
L'associazione è inoltre impegnata nella campagna per il riconoscimento dei diritti politico-sociali degli immigrati e il dialogo tra residenti autoctoni e stranieri.

Moschea gestita da persone provenienti dal Bangladesh.
 
via Nino Bixio, 46/A 
 
cell. 347 1972035
cell. 388 3267173

Nella zona di Tor Pignattara è sorta la nuova moschea Moschea Masjeed-e- Rome frequentata dalla comunità del Bangladesh. Essa ospita fino a cinquecento fedeli nella preghiera del venerdi. La moschea organizza anche una madrassa frequentata da bambini dai 4 ai 10 anni.

La moschea Mokki, costruita nel 2001, è diventata un punto di riferimento importante per i musulmani del quartiere Pigneto e non solo. Essa è frequentata dalla comunità del Bagladesh, dai pakistani, indiani, nordafricani e senegalesi.

Questa Moschea è gestita da cittadini bengalesi.

via Capua, 4 (zona Torpignattara)

Questa Moschea è gestita da cittadini bengalesi e apre solo nell'orario di preghiera.

via Aristide Leonori, 94

Il Carrom è uno dei giochi da tavola più famosi e amati in India e nello Sri Lanka. L'associazione Sri Lanka Carrom Masters Rome, fondata da Susil Kurera nel 1997, organizza tornei nella capitale e, ogni due anni, la "Sri Lanka Carrom Masters Cup Rome".

Page 9 of 24