di Catalina Alexandra Tirnaru

L’aereo atterrava e io mi sentivo lo stomaco che saliva su per la gola…Non pensavo di avere così tanta paura… Fuggivo dal dolore verso una terra familiare, tuttavia sconosciuta. Forse il peggior male è stato lasciare mamma a una distanza così lontana, perché sono dovuta partire senza di lei, ma volevo fare io qualcosa per lei, da sola, in autonomia, volevo renderla felice. I miei nonni mi sono venuti a prendere in aeroporto, dato che era la prima
volta che li vedevo, per farsi riconoscere avevano scritto sopra una targhetta il mio nome ben in vista.

Published in Racconti

Venerdì 25 aprile 2014 alle ore 17 presso il Rialto Santambrogio, Via di S. Ambrogio 4, si terrà in anteprima la presentazione del libro Roma Negata. Percorsi postcoloniali nella città, (Ediesse) con gli autori Igiaba Scego parte testuale e Rino Bianchi fotografia. Libia, Somalia, Eritrea, Etiopia: quali sono le tracce dell’avventura coloniale italiana a Roma? Roma negata è un viaggio attraverso la città per recuperare dall’oblio un passato coloniale disconosciuto e dare voce a chi proviene da quell’Africa che l’Italia ha prima invaso e poi dimenticato.

Published in Africa

In occasione del 40° anniversario dell'Indipendenza di Capo Verde, domenica 6 dicembre 2015 dalle ore 11 alle ore 22 presso la Citta' Dell'Altra Economia, Largo Dino Frisullo, la comunità capoverdiana di Roma ha deciso di dedicare una giornata alle nuove generazioni con l'evento intitolato Filhos Da Diaspora. Una giornata in cui oltre a trattare alcuni temi importanti, come l'essere "figli" di due Paesi e Culture o la relazione dei giovani con la terra d'origine, vi saranno esibizioni di giovani artisti di seconda generazione.

Published in Africa

In occasione della Settimana della cultura Capoverdiana in Italia, da venerdì 22 gennaio a domenica 24 gennaio 2016 presso la libreria Barattolo, Via Borgo Pio 192, si terrà una mostra d'arte capoverdiana, dove saranno esposte le opere di due giovani artisti di seconda generazione, Alexandra Gomes Morais e Ellery Monteiro Da Graça, e le sculture dello scrittore e artista Jorge Canifa Alves. Curatrice della Mostra: Ana Maria Spencer. Inaugurarazione della mostra venerdì 22 gennaio alle ore 18.30.

Published in Africa

Mercoledì 8 maggio 2019 alle ore 18 presso Moby Dick Biblioteca Hub Culturale in via Edgardo Ferrati, 3 è previsto l'evento Afro-italiani con letture e testimonianze di Fayo Abdi Houssein, Binta Sow e Amin Nour. Interventi di: Aminata Kida, Guida Turistica, Michele Colucci, Ricercatore ISSM-CNR, Fatima Maiga, Italiani senza cittadinanza e Soumaila Diawara, Poeta. Conclusioni di Amedeo Ciaccheri, Presidente del Municipio Roma VIII.

Published in Africa

Ecco lo speciale del Tg lazio sulla premiazione del concorso, edizione 2011, al Teatro Biblioteca Quarticciolo. Il concorso, indetto da Roma Multietnica in collaborazione con l’agenzia di viaggi Avventure nel Mondo, ha visto la partecipazione di giovani, figli di migranti, che hanno voluto raccontare e condividere la storia della propria famiglia. Sara Djelveh, la prima classificata, Ashai Lombardo Arop, Veronica Orfalian e poi Cristina Anisoara Bud e gli altri alunni del'ITCS Sandro Pertini hanno letto le loro storie.

Published in Video

Una riforma del diritto di cittadinanza che preveda che anche i bambini nati in Italia da genitori stranieri regolari possano essere cittadini italiani e una nuova norma che permetta il diritto elettorale amministrativo ai lavoratori regolarmente presenti in Italia da cinque anni. Per raggiungere questi obiettivi le due proposte di legge di iniziativa popolare debbono raccogliere 50mila firme entro la fine di febbraio 2012.  Ci sono oltre cento città al lavoro con altrettanti comitati e migliaia di volontari che stanno raccogliendo firme.

Published in Appelli e campagne

Sportello Legale interamente dedicato alle Seconde generazioni, in collaborazione con le organizzazioni Save the Children e ASGI, e grazie al finanziamento del Dipartimento per le Pari Opportunità - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali UNAR, nell'ambito del  Progetto R.E.T.E.  All’interno del sito www.secondegenerazioni.it è stato realizzato uno spazio a cui chiunque potrà fare riferimento per segnalare casi di discriminazione capitati a se stesso oppure a familiari e amici. Il servizio risponde ad un'esigenza manifestata sempre di più nel tempo da parte delle seconde generazioni, e dalle persone che le circondano: avere uno strumento capace di dare risposte esaurienti sia dal punto di vista burocratico, sia dal punto di vista legale, ai figli dei cittadini stranieri, da mettere al centro dell'attenzione e dell'azione, e non da considerare, come spesso accade, come mera appendice dei casi dei genitori. L'orientamento legale è offerto dagli avvocati di ASGI e Save the Children coordinati con il gruppo operativo di Rete G2.

ZaLab torna a dar voce ai giovani di seconda generazione, italiani di fatto ma non sulla carta, con Essere o non essere italiani, un breve video girato con l'obiettivo principale di riaprire il dibattito sulla cittadinanza in direzione dello Ius Soli, oltre che come strumento di conoscenza e advocacy. Potete vedere il video su questo link http://www.zalab.org/progetti-it/64/#.UmkCMBBgE45
L'iniziativa "insieme per lo ius soli", avviata a maggio 2013 ha avuto un grande successo, costringendo i governanti a dare ascolto alla società civile sul tema della cittadinanza per i figli degli immigrati. In quell'occasione il video Italenas, prodotto da ZaLab e distribuito gratuitamente, ha veicolato le nostre istanze e il dibattito, dando voce direttamente a chi vive sulla sua pelle l'ingiustizia di una normativa iniqua e obsoleta.

Published in Appelli e campagne

Venerdì 13 ottobre 2017, alle ore 16.30 a Piazza Montecitorio, la società civile, insegnanti, genitori e alunni, torneranno a manifestare insieme al movimento #Italianisenzacittadinanza e a L’Italia sono anch’io per trasformare Piazza Montecitorio nella Piazza della Cittadinanza, con laboratori creativi, flash mob, cori e palloncini tricolore per ribadire la necessità del voto immediato della Riforma che introduce lo Ius soli temperato e lo Ius culturae. Secondo i promotori del Cittadinanza day, questo il momento per votare una legge che sancisce il principio che "chi cresce in Italia è italiano", riconoscendo così la ricchezza interculturale dell'Italia di oggi, miglior antidoto alle preoccupanti derive razziste e ai discorsi d'odio.

Published in Appelli e campagne
Page 2 of 10