Sono aperte le candidature alla residenza della Casa delle Traduzioni per il 2015. La Casa delle Traduzioni dispone di una foresteria riservata a traduttori di qualsiasi paese e che operino su tutte le combinazioni linguistiche, con preferenza per i traduttori letterari di autori italiani. Gli ospiti hanno la possibilità di lavorare in un ambiente accogliente e tranquillo a diretto contatto con la cultura italiana e di soggiornare al centro di Roma, nei pressi di piazza Barberini.

Published in Biblioteche di Roma

Alla Casa delle Traduzioni, via degli Avignonesi 32, mercoledì 28 ottobre 2015 ore 11-13 Tram 83 Seminario a cura di Camilla Diez e Anna Trocchi su Tram 83 di Fiston Mwanza Mujila. È richiesta l’iscrizione a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.. Romanzo d’esordio del congolese Fiston Mwanza Mujila, Tram 83 racconta un’Africa pulsante, notturna, caotica, senza ieri né domani, avida di “una felicità a buon mercato” in una città che potrebbe essere Lubumbashi. Un esordio premiato e acclamato dalla critica francese che trascina in una danza delle parole indiavolata e voluttuosa e in cui non c’è spazio per esotismi o commiserazioni.

Published in Biblioteche di Roma

Giovedì 10 dicembre 2015 alla Casa delle Traduzioni, via degli Avignonesi 32, ore 17,30-19 Un piccolo antidoto alla Torre di Babele
Presentazione di Lost in Translation di E. F. Sanders, Marcos y Marcos, 2015. Intervengono la traduttrice del libro Ilaria Piperno Federica Lippi e Daniele Petruccioli.

Published in Biblioteche di Roma

Martedì 12 febbraio 2019 ore 17.30 la Biblioteca Casa delle Traduzioni presenta l'incontro Inverno polacco. Oltre Szymborska. Tradurre la letteratura polacca oggi. Secondo incontro del ciclo Inverno polacco con Luigi Marinelli e Ilaria Piperno, incentrato sulle possibilità, le trappole e le nuove necessità della traduzione di una letteratura ancora "di nicchia".

Published in Biblioteche di Roma

Nel mese di febbraio 2019 la Casa delle Traduzioni organizzerà una serie di incontri dedicati alla Polonia. Prossimo incontro giovedì 28 febbraio ore 17.30-19: Dai versi di Maria Konopnicka ai bestseller fantasy di Andrzej Sapkowski: paratesti delle traduzioni italiane della letteratura polacca per i giovani lettori, a cura di Monika Wozniak.

Published in Biblioteche di Roma

E' possibile fare domanda di partecipazione fino al 30 giugno 2019 alla seconda edizione del bando di concorso per l'assegnazione delle borse di soggiorno presso la residenza della Casa delle Traduzioni. Fra le novità, l'incremento delle borse di studio per i traduttori di provenienza europea da 4 a 6 e la presentazione delle domande di partecipazione per posta elettronica.

Published in Biblioteche di Roma

Lunedì 17 giugno 2019 ore 18 presso la Biblioteca Casa delle Traduzioni, via degli Avignonesi 32, si tiene la presentazione del libro L'America non è casa di Elaine Castillo con l’autrice e una delle traduttrici, Isabella Zani. Caso letterario per il 2018 in USA e Gran Bretagna, L'America non è casa arriva anche in Italia edita da Solferino e ospite a Roma di Letterature Internazionale Festival 2019, martedì 18 giugno. Lunedì 17 giugno la sua autrice Elaine Castillo, autrice americana di origini filippine, si presenta al pubblico della Casa delle Traduzioni in compagnia di una delle sue due traduttrici, Isabella Zani, per raccontare il prodigio dei romanzi: quello di migrare, come le persone, e approdare nel cuore dei loro lettori mettendo radici.

Published in Biblioteche di Roma

Giovedì 27 febbraio 2020 ore 17.30 alla Casa delle traduzioni, via degli Avignonesi 32, Il traduttore come editore. Per una edizione brasiliana delle "Lettere" di Italo Calvino, incontro con Maurício Santana Dias a cura di Laura Di Nicola. L’idea centrale di questa antologia è quella di offrire al lettore di lingua portoghese un’immagine d’insieme di questo complesso protagonista della cultura italiana del secondo Novecento, dalla sua prima giovinezza fino agli ultimi giorni di vita. In questo senso, la scelta delle lettere vuole costituire una specie di lungo racconto, un Bildungsroman capace di tracciare un possibile percorso intellettuale e affettivo di Calvino, senza trascurare le sue molteplici attività: lo scrittore, il partigiano e l’uomo di partito, l’editore, il traduttore, il giornalista, il critico militante, l’appassionato delle scienze, il saggista, l’interlocutore e amico dei principali scrittori, intellettuali e artisti del suo tempo.

Published in Biblioteche di Roma
Page 2 of 2