Il Granello di Senape è un’organizzazione di volontariato che ha come obiettivo l’aiuto ai paesi poveri del sud del mondo, mediante la crescita sociale dei popoli all’interno della propria cultura e delle proprie tradizioni.
Gli aderenti all’organizzazione sono persone di ogni appartenenza sociale e di varie regioni d’Italia, che hanno unito le proprie forze in nome di una solidarietà concreta e non delegata: per questo curano personalmente la destinazione e l’uso delle risorse e dei fondi impiegati, pagando da sé le spese necessarie alla loro opera di volontariato.

Published in Associazioni

La Palma Del Sud associazione donne tunisine di Aprilia è un'associazione di volontariato iscritta al registro delle Associazioni, degli Enti e degli Organismi che Operano a favore dei cittadini stranieri Immigrati Sezione I. Essa rivolge la propria attività nei confronti delle donne immigrate e delle donne in generale con iniziative volte a favorire l'integrazione della donna nel contesto sociale culturale ed economico del territorio di Aprilia.

Published in Associazioni arabe
La Comunidad Católica Mexicana di Roma vuole essere un progetto solido, che risulti un punto di riferimento per molti messicani. La Comunità vede la cultura messicana come un forte segno identitario, in profondo legame con la religione cattolica, che promuove gli usi e i costumi del Messico per tutti i messicani residenti a Roma e in Italia. L'associazione lavora con gruppi culturalmente attivi di messicani già presenti sul territorio romano, come il gruppo folcloristico  Romatitlan, che vanta più di vent'anni di attività; ma si muove anche per informare ed orientare un numero sempre crescente di messicani che vivono a Roma, o che dal Messico stanno programmando per motivi vari un periodo di permanenza in Italia.

 

Via del Caravita n° 8/a
Tel. 06 92936882 – 346 5720078
Fax 06 92913760 – 06 233239243
http://www.comunidad-mexicana.com/

Creata dall’etnomusicologo colombiano Roland Ricaurte e da Karolina Peric, formatrice esperta in educazione interculturale, Suamox è un’associazione culturale che ha come obiettivo quello di promuovere l’interculturalità, intesa come strumento essenziale per l’arricchimento reciproco e la conoscenza tra i popoli.
Le iniziative dell’associazione sono volte a far conoscere e valorizzare il patrimonio culturale e artistico dei diversi paesi del mondo, contribuendo così sia al mantenimento delle identità culturali, che alla facilitazione del dialogo interculturale.

Alexandra è un' associazione di promozione sociale che nasce per sostenere il processo di integrazione dei cittadini stranieri che decidono di soggiornare sul territorio italiano. L'Associazione opera e svolge le sue attività al fine di promuovere una percezione dell'integrazione come processo possibile e necessario fondata sul riconoscimento della comune dignità di ogni persona, prescindendo dal  popolo, dall'etnia, o dalla religione di appartenenza. Richiesta di permesso di soggiorno CE, ricongiungimento familiare, visto d'ingresso, sono solo alcune delle attività che l'Associazione svolge quotidianamente.

Un gruppo di artisti, cineasti, musicisti e scrittori, ha fondato nel 2002 l’associazione Apollo 11 per salvare lo storico Cinema Apollo di Roma dalla sua trasformazione in sala Bingo.
La sala era a pochi passi da Piazza Vittorio, nel multietnico quartiere dell’ Esquilino e per il suo rilancio fu organizzata una programmazione di film etnici, capace di valorizzare le culture straniere che animavano e animano tuttora il quartiere.

La comunità prende il nome dal suo fondatore, Mons. G. B. Scalabrini (1839-1905), il quale riuscì a cogliere la ricchezza che si nasconde nei movimenti migratori. Alcuni seminaristi della congregazione dei Missionari Scalabriniani, attivi tra i numerosi migranti presenti in tutto il mondo, hanno così fondato il sito www.baobabroma.org. (dalla pianta tropicale molto grande, icona e simbolo della flora africana, che rappresenta il centro gravitazionale della vita sociale dei villaggi: sotto la sua ombra si tengono i mercati, le riunioni degli anziani, le danze rituali, i giochi dei bimbi.

Il Centro Welcome è un’associazione di volontariato operante a Roma, nel II Municipio, nel settore dell’immigrazione, e, in particolare, nell’ambito del sostegno alle donne immigrate.
Lo scopo del Centro Welcome, è quello di aiutare le donne e i bambini provenienti dai paesi extra-comunitari; favorire, con apposite iniziative, la conoscenza e l’incontro con diverse culture; approfondire la cultura dell’accoglienza e della solidarietà, in particolare presso i giovani; promuovere la partecipazione degli aderenti all’associazione a corsi di formazione; promuovere, amministrare e gestire corsi di formazione professionale, anche per persone extra-comunitarie; favorire con la propria attività di formazione e con il proprio lavoro la crescita delle iniziative di enti locali e di associazioni nei confronti della maternità.

Cidis Onlus è un'associazione senza fini di lucro che opera a livello nazionale ed europeo per garantire diritti e pari opportunità alla popolazione immigrata e per informare e sensibilizzare l'opinione pubblica italiana alla cultura di accoglienza. Nel percorso di inserimento degli immigrati nella società di accoglienza, Cidis Onlus interviene sui nodi problematici: lavoro, alloggio, salute, scuola, conoscenza della lingua e formazione professionale. Cidis ha realizzato, fra le atre cose, il progetto Con...tatto: L2 di prossimità per le donne del sub-continente indiano a Roma; il progetto prevede sportelli dedicati alle donne, corsi di italiano L2, percorsi L2 di prossimità.

Associazione di volontariato, nata a Roma nel 2002, si occupa di salute e immigrazione svolgendo una serie di attività all'interno del palazzo occupato di via Masurio Sabino come corsi di lingua italiana, corsi di informatica, sportello di consulenza legale, ambulatorio medico. Gestisce uno sportello socio sanitario per STP ed ENI all'interno della ASL Roma B: assistenza socio sanitaria per gli stranieri extracomunitari senza permesso di soggiorno e comunitari non iscrivibili. Dal 2006 opera all'interno di un palazzo occupato da circa 500 rifugiati politici provenienti dal Corno d'Africa, situato nella periferia sud est di Roma. Inoltre gestisce una biblioteca interculturale multilingue all'interno della succursale dell’Istituto superiore Jean Piaget in via Diana nel X Municipio.

Page 11 of 20