Tredici racconti in cui sono trattati e analizzati con delicatezza e ironia tutti i grandi temi della poetica di Tagore: atmosfere misteriose e impalpabili, l’amore coniugale, il dramma sociale delle caste, il mondo dei bambini con la sua magia.
Un affresco di temi continuamente variati che ci restituisce l’estrema ricchezza della realtà indiana.

Published in Rabindranath Tagore

Neonato è un testo ricco di virile vitalità che riguarda tutto  quanto accade intorno a Tagore nel suo mondo contemporaneo. Scritto  intorno al 1940, tocca temi che sono per noi oggi straordinariamente  attuali: le poesie nascono infatti dall'incontro del poeta con "l'età  nuova", l'avvento cioè di quel "nuovo mondo" che negli ultimi anni della  sua vita gli stava nascendo davanti agli occhi, ed esprimono tutto il  suo curioso interesse e la sua diffidenza per la moderna evoluzione.    - See more at: http://www.romamultietnica.it/it/bibliografie/letteratura-subcontinente-indiano/india/rabindranath-tagore/item/10445-neonato.html#sthash.0S2ZaSSo.dpuf Neonato è un testo ricco di virile vitalità che riguarda tutto  quanto accade intorno a Tagore nel suo mondo contemporaneo. Scritto intorno al 1940, tocca temi che sono per noi oggi straordinariamente  attuali: le poesie nascono infatti dall'incontro del poeta con "l'età  nuova", l'avvento cioè di quel "nuovo mondo" che negli ultimi anni della  sua vita gli stava nascendo davanti agli occhi, ed esprimono tutto il  suo curioso interesse e la sua diffidenza per la moderna evoluzione.

Published in Rabindranath Tagore

Pubblicato nel 1917, Dono d'amore ("Palataka") è una raccolta di  sessanta poesie che completa il percorso iniziato da Rabindranath Tagore con Petali sulle ceneri ("Pushpanjali"). Scritte e continuamente  rimaneggiate in un lungo periodo tra il 1885 e il 1915, in ricordo dei  grandi affetti perduti ma che sopravvivono nella vita del poeta, queste  liriche contengono, accanto ai temi ricorrenti di tutta la sua opera -  l'amore, il dolore, la solitudine, la natura, l'incontro con Dio, il  significato della vita e della morte - un messaggio che oltrepassa il  tempo: ogni aspetto della vita è dono, bisognerebbe goderne finché lo si  riceve, senza mai perdere di vista la sua gratuità e la gioia che se ne  ricava.

Published in Rabindranath Tagore

Raccolta di liriche in cui si fondano mirabilmente lo slancio mistico e la religiosità millenaria della cultura indiana con i valori universali della solidarietà verso i propri simili e del rispetto della natura circostante. L’amata canta la dedizione sconfinata verso il proprio Re e Signore sfiorando i vertici dell’estasi con un linguaggio immaginifico, colmo di languida sensualità e di trepida attesa. I versi raggiungono una raffinatezza e perfezione formale che hanno valso il Nobel a uno dei più celebrati poeti del Novecento.

Published in Rabindranath Tagore

Al centro del romanzo il negozio di zio Krishenbai, l’Epicerie Madras, a Parigi. Qui si scontrano inevitabilmente gli odori di due mondi opposti, captati implacabilmente da Leela.
La ragazza, infatti, oltre alla grazia e alla bellezza, ha avuto in dono una sensibilità agli odori fuori dell’ordinario. La percezione degli odori guiderà Leela nella navigazione del mondo alla scoperta dell’affetto e dell’amore, del sesso e del piacere.

Published in Radhika Jha

Laxmi ha occhi grandi e scuri, naso corto e sottile, labbra piene come le vele di una barca al vento. Quando si china il suo corpo si incurva dolcemente e si arrotonda nei punti giusti, mentre i capelli deliziosamente neri e folti si muovono come una nidiata di serpenti. Laxmi è anche una ragazza ostinata, molto ostinata. Suo padre aveva un sogno: far fruttare i miseri quattro ettari di terra ereditati come se fossero dieci utilizzando le nuove tecniche agricole. Per realizzarlo è precipitato nella rovina più nera per mano dell'usuraio di Khargaon, il villaggio nel cuore dell'India rurale dove la famiglia di Laxmi vive da generazioni.

Published in Radhika Jha

L'elefante e la Maruti, il vecchio e il nuovo, la tradizione e la modernità, in una parola il contrasto, il paradosso che agita il grande subcontinente indiano: questo è il filo conduttore di queste novelle. Ecco allora Delhi, descritta entusiasticamente da un forestiero il cui amore per la città viene giudicato puerile dalla sua bella e moderna collega di lavoro Sheila; ecco un matrimonio in cui uno sposo ansioso aspetta la sua sposa chiedendosi se si degnerà di presentarsi; ecco la scuola in cui Renuka, la bruttina, viene sfruttata da Mandakini, la bella che manipola le coscienze di tutti; ecco, infine, il diligente funzionario governativo che, nel più assonnato distretto burocratico, si trova a dover fare i conti con violenze oscure e inaspettate.

Published in Radhika Jha

Domenica 27 maggio 2018 dalle ore 10.30 alle 18.30 presso la Riserva Naturale Campus Bio-Medico Asilo Primavera in via Regdo Scodro L’Associazione Alimentando, presenta la seconda edizione di
Local&Global: Bambini Contadini Cittadini del Mondo.
Come sempre il tema centrale sarà quello dell'integrazione culturale attraverso il cibo e il gioco. Il paese protagonista di questa nuova edizione sarà il Brasile. L'Arsial scenderà in campo con i suoi laboratori sulla stagionalità, sull’etichettatura, sul ciclo vitale dell’olio e delle ciliegie, sulla biodiversità, Garofalo con la sua pasta senza glutine affronterà la celiachia, Il Pastificio Gentile il ciclo vitale del grano, Filette quello dell’acqua, Falesco con il progetto Enos il mondo della vigna, poi teatro alimentare, musica, danze. E naturalmente pranzo della domenica rigorosamente Local&Global: Ricette Contadine&Feijoada. Tanti laboratori per bambini e per gli adulti degustazioni, dibattiti, mini corsi di cucina e la gioia di vedere i loro piccoli apprendere giocando con la terra e i suoi frutti. Il tutto completamente gratuito per ogni partecipante seppur con accredito obbligatorio alla mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Published in Intercultura

In un modesto appartamento della periferia di Calcutta una bimba di appena un giorno dorme adagiata su una coperta azzurra e un uomo di mezza età scrive la storia dell’amore che ha portato a questa nascita. Ne scaturirà una sorta di educazione sentimentale contornata da scene e ritratti della Calcutta dei nostri giorni.

Published in Raj Kamal Jha

Sfondo e centro vitale dell’ultimo romanzo di Narayan, come già nelle opere precedenti, è l’immaginaria cittadina di Malgudi.
Da questo microcosmo perfetto, illusoria ricostruzione dell’amata Mysore, lo scrittore indiano sembra non volersi allontanare mai.
Questa volta al centro della vicenda c’è un aspirante editore, Srinivas, che decide di rompere con la ragnatela di abitudini e certezze che ingabbiano la sua esistenza per ricominciare da capo: così abbandona moglie, figlio e città per fondare un nuovo giornale, che realizzerà grazie all’aiuto del tipografo Sampath. E sarà questo strano personaggio a introdurlo nel chiassoso ed emozionante mondo del cinema e a trasformare Malgudi in una nuova Hollywood, popolata di registi, produttori, scenografi, attrici.

Published in Rasipuram Narayan
Page 5 of 15