Monday, 22 July 2019 17:13

Dialogo sull’odio verso i migranti di ieri e di oggi Featured

Written by
Rate this item
(0 votes)

Martedì 23 Luglio 2019 alle ore 19.00 presso Parco Talenti in via Ugo Ojetti i giornalisti Annalisa Camilli e Concetto Vecchio interverranno a Grande come una Città con un incontro intitolato Dialogo sull’odio verso i migranti di ieri e di oggi. Sarà presente anche lo scrittore Christian Raimo in veste di moderatore.

Martedì 23 Luglio 2019 alle ore 19.00 presso Parco Talenti in via Ugo Ojetti i giornalisti Annalisa Camilli e Concetto Vecchio interverranno a Grande come una Città con un incontro intitolato Dialogo sull’odio verso i migranti di ieri e di oggi. Sarà presente anche lo scrittore Christian Raimo in veste di moderatore.
Emigrati italiani, emigrati stranieri. Quelli che furono, Quelli che sono. Due libri, due differenti indagini, quelle consegnate al pubblico da Concetto Vecchio in Cacciateli!  edito da Feltrinelli e da Annalisa Camilli in La legge del mare edito da Rizzoli; due lavori diversi con l’obiettivo comune di riflettere, narrare e far conoscere parte dell’emigrazione, quale era ieri, quale è oggi, cosa accade intorno ad essa, come la propaganda inquina l'informazione in rete, come poi influenza il dibattito pubblico e come vecchie propagande fasciste e razziste oggi, a distanza di decenni, si ripetono seminando odio.
 

E’ in quel gridato “Svizzeri svegliatevi! Prima gli svizzeri!” che segnava l’inizio di una campagna di odio contro gli emigrati italiani che durò anni e che sfociò nel referendum del 7 giugno 1970, quando Schwarzenbach, deputato del partito di estrema destra Nationale Aktion, solo contro tutti perderà la sua sfida solitaria per un pelo, è in quel gridato “Svizzeri svegliatevi! Prima gli svizzeri!”, si diceva, che possiamo riconoscere quel “Prima gli italiani” di oggi; uno slogan che sta seminando nei confronti dei migranti un odio incontrollabile e spesso fonte di notizie di cronaca nera imbarazzanti almeno quanto inaccettabili.
A partire dagli anni 70 in Svizzera, protagonisti del libro di Vecchio, quando gli italiani erano i migranti, e a partire dalla legge del mare, dalle accuse alle Ong, ai porti chiusi, e alle cronache dei soccorsi nel mediterraneo, temi caldi dell’indagine della Camilli, l’incontro vuole concentrarsi e far riflettere su questa campagna di odio messa in atto da parte dei media contro i migranti.
L’idea è che si affermando sempre di più la narrazione xenofoba dei nostri politici, di chi governa.

Un dibattito e un incontro necessari per ribadire che la legge del mare non ha che un obiettivo: salvare la vita di chi rischia di morire tra le onde e non meno per ricordare di quando i migranti eravamo noi, per esempio in Svizzera, dal 1946 al 1968 circa due milioni e proprio su di noi allora si abbattevano odio e razzismo.

Parco Talenti
via Ugo Ojetti

Additional Info

  • data inizio: Tuesday, 23 July 2019
  • data fine: Tuesday, 23 July 2019
  • Indirizzo: via Ugo Ojetti - Roma
  • Depubblicazione homepage: Wednesday, 24 July 2019
Read 76 times Last modified on Monday, 22 July 2019 17:35
Show Street View
Giorgia DM

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.