Friday, 29 May 2020 14:21

Abitare, vivere e scrivere l’italiano: Pagine di Confronti della Dante Featured

Written by
Rate this item
(0 votes)

Dal 29 maggio al 15 luglio 2020, Confronti, online ogni mercoledì e venerdì dalle 10.30 su ladante.it/pagine-di-storia/confronti, invita a riflettere sull’insieme multiforme delle produzioni letterarie che appartengono a scrittori della migrazione o delle seconde generazioni, che hanno tutte sullo sfondo un forte legame con una o più lingue straniere di provenienza ma che possono senz’altro definirsi parte della letteratura scritta in italiano. Sull’idea di “abitare, vivere e scrivere l’italiano” nel 2019 è nato un progetto, in collaborazione tra la Dante Alighieri e il Centro di ricerca Lidia - Lingue d’adozione dell’Università Sta­tale di Milano, a cura di Lucilla Pizzoli e Gabriella Cartago. In 14 interviste, scrittori e scrittrici di madrelingua diversa si sono raccontati nei loro percorsi di appropriazione della lingua italiana tra identità linguistiche che si intrecciano, si influenzano, si contrappongono.

Dal 29 maggio al 15 luglio 2020, Confronti, online ogni mercoledì e venerdì dalle 10.30 su ladante.it/pagine-di-storia/confronti, invita a riflettere sull’insieme multiforme delle produzioni letterarie che appartengono a scrittori della migrazione o delle seconde generazioni, che hanno tutte sullo sfondo un forte legame con una o più lingue straniere di provenienza ma che possono senz’altro definirsi parte della letteratura scritta in italiano. Muoversi sulla frontiera tra lingue e culture significa sfidare la propria zona di conforto linguistico, cercando quelle nuove forme espressive che sono l’esito più felice del mondo globale. Sull’idea di “abitare, vivere e scrivere l’italiano” nel 2019 è nato un progetto, in collaborazione tra la Dante Alighieri e il Centro di ricerca Lidia - Lingue d’adozione dell’Università Sta­tale di Milano, a cura di Lucilla Pizzoli e Gabriella Cartago. In 14 interviste, scrittori e scrittrici di madrelingua diversa si sono raccontati nei loro percorsi di appropriazione della lingua italiana tra identità linguistiche che si intrecciano, si influenzano, si contrappongono.

Ascoltando perché e come hanno scelto la nostra lingua come strumento espressivo, leggendo i libri suggeriti sotto ogni intervista, potremo trovare anche suoni, parole e frasi della lingua di origine, a volte metafore e similitudini che attingono a un immaginario lontano da quello abituale del lettore italiano. Ci sono parole nuove che giocano con la combinazione di italiano e lingue altre o dialetti dell’italiano. Emergono il rapporto con la cultura e la letteratura italiana, gli autori di riferimento, i temi della scrittura e le riflessioni sulla propria identità. Questi aspetti imprescindibili del lavoro di uno scrittore li possiamo ascoltare direttamente dalla voce di chi li sta vivendo.  

Le scrittrici e gli scrittori intervistati: Karim Metref, Christiana de Caldas Brito, Anna Belozorovitch, Božidar Stanišic, Darien Levani, Candelaria Romero, Mihai Mircea Butcovan, Adrián N. Bravi, Yousef Wakkas, Kossi A. Komla-Ebri, Amor Dekhis, Artur Spanjolli, Hu Lanbo e Widad Tamini.

Additional Info

  • data inizio: Friday, 29 May 2020
  • data fine: Wednesday, 15 July 2020
  • Depubblicazione homepage: Thursday, 16 July 2020
Read 407 times Last modified on Wednesday, 10 June 2020 13:55
Giorgia DM

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.