Monday, 14 July 2014 13:00

Rapporto internazionale Futuri contrabbandati. Il difficile percorso del migrante dall’Africa all’Europa

Written by
Rate this item
(0 votes)

Pubblichiamo in allegato, disponibile anche nella traduzione italiana, il report internazionale Futuri contrabbandati. Il difficile percorso del migrante dall’Africa all’Europa realizzato da Iniziativa Globale contro il crimine organizzato (www.globaliniziative.net), che ha sede a Ginevra ed è una rete che si occupa dell'applicazione di normative fondamentali in materia di crimine organizzato, governance e formazione di professionisti dello sviluppo impegnati a fornire strategie innovative e risposte concrete contro il crimine organizzato. Il rapporto, attraverso il lavoro di diversi inviati nelle zone chiave del problema, tra cui, ovviamente, l'Italia e gli snodi cruciali in Africa del dramma e del traffico dei migranti, propone un documento significativo e originale, in termini di prospettive, dati e testimonianze, riguardo ''Il difficile percorso del migrante dall'Africa all'Europa'', fornendo strumenti ritengo molto utili e originali per una maggiore comprensione umana sociale e storica del sofferto percorso dei migranti.

 

Pubblichiamo in allegato, disponibile anche nella traduzione italiana, il report internazionale Futuri contrabbandati. Il difficile percorso del migrante dall’Africa all’Europa realizzato da Iniziativa Globale contro il crimine organizzato (www.globaliniziative.net), che ha sede a Ginevra ed è una rete che si occupa dell'applicazione di normative fondamentali in materia di crimine organizzato, governance e formazione di professionisti dello sviluppo impegnati a fornire strategie innovative e risposte concrete contro il crimine organizzato. Il rapporto, attraverso il lavoro di diversi inviati nelle zone chiave del problema, tra cui, ovviamente, l'Italia e gli snodi cruciali in Africa del dramma e del traffico dei migranti, propone un documento significativo e originale, in termini di prospettive, dati e testimonianze, riguardo ''Il difficile percorso del migrante dall'Africa all'Europa'', fornendo strumenti ritengo molto utili e originali per una maggiore comprensione umana sociale e storica del sofferto percorso dei migranti.ie di migranti qui riportate così come le testimonianze di associazioni italiane o di studiosi intervistati sia in Italia che in Africa. Centro Astalli per i Rifugiati, l'Archivio delle Memorie Migranti, il Consiglio Italiano per i Rifugiati, con un'ampia e dettagliata testimonianza analitica dalla Libia, l'agenzia Habeisha ed autorevoli altre associazioni impegnate giorno per giorno; insieme, soprattutto,a chi questo dramma l'ha vissuto in prima persona come Dagmawi Yimer o l'ha raccontato in vari reportagès, come Stefano Liberti, ci hanno fornito interviste e materiali preziosi e originali.

Vengono raccontate le strade che i migranti sono costretti a percorrere, a quali pericoli lungo la rotta vanno incontro e come si potrebbero evitare e ricevere informazioni e testimonianze su aspetti spaventosi, drammi ignoti magari del tutto o quasi ai grandi media come le migliaia di persone sequestrate, ricattate violentate od assassinate nel deserto. Ed opinioni, non prive di critiche, sul ruolo dell’Europa in tutto questo particolare e complesso contesto. Di particolare interesse, tra le altre, la dettagliata testimonianza dalla Libia di Gino Barsella del Consiglio Italiani Rifugiati.

E' un Rapporto molto esteso, probabilmente uno dei primi mai realizzato su questa scala, con una pluralità di voci importanti e molto qualificate (non per niente l'''Economist'' ha dedicato a questo Report, un lungo servizio qualche settimana fa). L'auspicio e principale motivazione sono naturalmente che questo lavoro possa stimolare i policy makers, l'opinione pubblica, i media e le istituzioni e soprattutto possa essere in qualche modo d'aiuto alla sofferenza di migliaia di esseri umani che ogni giorno sono costretti a lasciare il proprio Paese a causa della guerra, delle persecuzioni o di altre gravi difficoltà.

Qui la versione originale in inglese: www.globalinitiative.net/smuggled-futures/

Per info sul report:

Umberto Rondi
giornalista, autore delle interviste italiane del Report
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

In allegato, oltre al report in italiano, anche una breve presentazione dell' Iniziativa Globale contro il crimine organizzato

Read 2105 times Last modified on Wednesday, 10 September 2014 15:20
Federica Q

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.