Yalla Shebab Film Festival e Karawan Fest con l'Associazione di Promozione Sociale C’MON! presentano Incontri al cinema. Il giro del mondo in sei film. Fino al 22 maggio 2016 al Monk – Circolo ARCI, via G. Mirri 35, Roma incontra il cinema di Brasile, Egitto, India, Marocco, Romania e Palestina (VO con sottotitoli in italiano). Ogni proiezione sarà seguita da un aperitivo.

17/04, h18: "Death for sale" di Fouzi Bensaidi (MAROCCO) - See more at: http://10.185.105.140/news/cinema/item/13326-incontri-al-cinema-il-giro-del-mondo-in-sei-film.html#sthash.WPvjLZCK.dpuf
Published in Cinema

Sabato 30 gennaio 2016 alle ore 19.30 presso Spin Time Labs, in via Santa Croce in Gerusalemme, 59, Icbie Europa Onlus e Galleria Yemanjà presentano lo spettacolo teatrale La regina blu e l'uomo nero, un viaggio nel mondo della mitologia afro-brasiliana, un racconto animato, liberamente ispirato all'opera di Pierre Verger con Edilson Araujo e Monica Bandella.

Published in Teatro

In questo romanzo Julio Monteiro Martins racconta da scrittore la perdita di una persona cara e il bisogno di cambiare pelle per andare avanti con la propria vita. La sua narrativa nasce quindi da questo dolore infinito, inimmaginabile e impossibile da eludere. L’unica via d’uscita è incorporarlo affinché ne nasca un nuovo essere, non più forte o più debole del precedente, ma necessariamente diverso. È questo il tema della prima parte dell’opera, ma molto altro succederà al protagonista nel tentativo di andare avanti contenendo la malinconia e la depressione che tolgono alla vita qualunque senso. Una fidanzata che pretende di sposarsi, una vecchia passione per la militanza ambientalista che si riaccende e il fallimento della propria casa editrice. Il tutto condizionato dal destino del Paese in cui viveva allora e dove era cresciuto: il Brasile.

Published in Julio Monteiro Martins

Fascismo tropicale racconta l'avanzare dell’estrema destra in Brasile, l’opera di convincimento delle fasce più deboli, indotte a consegnare la massima carica dello Stato a un uomo politico misogino, omofobo, razzista e anti ambientalista. L’arrivo della pandemia del COVID-19 ha messo in evidenza la totale l’incapacità di un governo composto da personaggi negazionisti, complottisti, difensori dell’immunità di gregge e dell’utilizzo del controverso medicinale clorochina come cura preventiva, di gestire un paese multietnico e disuguale.

Published in Claudiléia Lemes Dias
Page 14 of 14