Bazar indiano dove è possibile acquistare oggetti in legno, borse fatte a mano e bigiotteria.
Orario: lun-sab dalle 8.30 alle 20
chiuso: domenica

piazza Manfredo Fanti, 31/32
tel. 06 44704631 fax 06 49385637
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A due passi da Piazza Re di Roma, la Giapponeria Sakurashu è un negozio pieno di gadget provenienti dal paese del Sol Levante: tazze e ciotoline, set per tè, sakè e sushi, bastonicini decorati, bambole Kokeshi, gatti e altri pupazzetti portafortuna, carte per origami, pennelli e inchiostri per calligrafia, biglietti d’auguri, kimono per uomo, donna e bambino, zoccoli tipici in legno, calze per infradito, sciarpette fantasia, borsette e borsellini variopinti, e un’infinità di riproduzioni in plastica – dalle più minuscole alle più grandi- dei personaggi di Manga e Anime (cartoni animati), oltre ad art books, cd, dvd, in lingua originale.
Orario: lun-sab 10-13; 16-20

via Ceneda, 13
tel. 06 64821651
http://ameblo.jp/giapponeriasakurashu

Fabindia è stata fondata a New Delhi da John Bissell, un americano innamorato dell’India e delle sue tradizioni. John, un esperto di tessuti, uomo avventuroso, grande conoscitore dell’India, negli anni Sessanta ha deciso di iniziare una piccola produzione tessile basata su di un sistema familiare ed esclusivamente artigianale. Fondamentale è il lavoro di recupero e utilizzo di antiche tecniche di tessitura, tintura e stampa sul tessuto. Fabindia oggi dà lavoro a 100.000 artigiani, sparsi per le varie regioni dell'India.

via di Banco di Santo Spirito, 40
tel. 06 68891230
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.fabindia.it
A due passi da Piazza S. Maria Maggiore, Il negozio di Khan è una vera delizia per gli occhi. In pochi metri quadrati tutta la grandezza dell’artigianato del sub continente. Afghanistan, Pakistan e India trovano spazio tra gli scaffali. Il Sind e il Rajastan propongono le suberpe stoffe lavorate a mano, tutte arricchite da piccoli specchi. Gli argenti sbalzati, i lapislazzuli incastonati e le collane di ambra rimandano ad un passato fastoso fatto di imperi e maharajah. E ancora mobili antichi intarsiati afgani e pakistani.
Orario: lun-sab dalle 9 alle 20
chiuso: domenica

via Carlo Alberto, 10/ B
tel. 06 44341249 fax 06 44340368
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Espone in bella vista saree, vestiti e tessuti broccati dell’India. Tessuti internazionali.

Mercato coperto Esquilino
Via Mamiani

Abbigliamento indiano: saree, lehnga chuni e le tipiche gonne e camice delle donne indiane.
Mercato coperto Esquilino
via Ricasoli

Abiti (bubu) e stoffe, profumi orientali, cosmetici, bigiotteria, artigianato provenienti direttamente dall’Africa, in particolare dalla Somalia.

via Magenta, 51
tel 06 64501124
Negozio specializzato nella vendita di abiti tradizonali per la danza del ventre.
Orario: lun-sab dalle 10 alle 19
chiuso: domenica

via Principe Amedeo, 84
Qui si possono trovare capi d'abbigliamento tradizionale indiano oltre a borse ed accessori vari.
Orario: lun-sab dalle 9 alle 19
chiuso: domenica

Mercato coperto Esquilino
via Mamiani, 10
Pagina 4 di 8