Conosciamo tutti la follia di certi leader arabi, responsabili dei massacri dei loro popoli, e conosciamo il loro odio nei confronti delle libertà pubbliche. Ma oggi lo Stato islamico, invocando la legge della sharῑ‘a, ostenta una barbarie che supera ogni immaginazione. Il suo compito sarebbe quello di ripulire la terra dell’islam da tutto ciò che ne minaccia la purezza. E la condanna dell’alterità va di pari passo con la desolazione e la rovina.

Pubblicato in Adonis

Una raccolta potente in cui il linguaggio fluido e ardente del maggior poeta arabo contemporaneo ribadisce con energia la fiducia nella poesia come via privilegiata per la conoscenza.

Pubblicato in Adonis

Gli albori della storia delle civiltà del Mediterraneo si ritrovano nelle antiche città della Siria. La maestosità degli scavi archeologici e delle splendide realtà antiche portate allo scoperto dal certosino lavoro degli archeologi di tutto il mondo ha da sempre dato alla Siria lo scettro di culla della civiltà.

Il punto di vista scelto è quello delle persone che questi territori li hanno vissuti e attraversati con lo spirito della scoperta. Oltre ai viaggiatori di Avventure nel Mondo una grande testimonianza è quella del padre gesuita Paolo Dall'Oglio che ha firmato la prefazione dell'ebook. Questi, da sempre impegnato nel dialogo interreligioso, ha fatto rinascere il monastero siriaco di Deir Mar Musa situato a nord della capitale Damasco salvo poi essere espulso dal paese per volontà del regime il 12 giugno 2012.

Pubblicato in Autori vari - AA.VV.

Dal marzo 2011 il conflitto siriano ha sconvolto le vite di milioni di persone. Ha spinto milioni di persone a lasciare le proprie case, altri hanno perso genitori, figli, fratelli e sorelle. Si contano circa 110.000 morti tra soldati e civili. In questa situazione intere aree del paese sono rimaste senza i servizi di base, tra questi la scuola.

Il progetto Lo studio è la tua libertà sostiene alcune scuole che si trovano all'interno della Siria in aree senza servizi e che sono attualmente gestite da volontari, uomini e donne siriani, che vogliono dare ai loro bambini e giovani la possibilità di crescere e capire il mondo con gli strumenti della conoscenza e dell'autonomia di pensiero. Per dare ai bambini il loro diritto alla vita, alla crescita, a vedere un mondo che non è fatto solamente di dolore, di perdita e di armi e soldati aiutiamoli a costruire il loro futuro.

Pubblicato in Appelli e campagne

Numerose scuole scenderanno in piazza, in tutta Italia, venerdì 4 Maggio 2018 alle h. 11, per chiedere la fine della guerra, la Pace in Siria. "Scuole in piazza per la pace in Siria" nasce spontaneamente dalla volontà di alcuni operatori della scuola pubblica con l'unica motivazione di rompere il silenzio dell'opinione pubblica sulle atrocità che si compiono da sette anni su civili inermi e sui bambini siriani. Il premio più grande, per gli insegnanti che lavorano nella scuola, è il sorriso dei bambini: per questo non si può più tollerare che ad altri bambini, in altre parti del mondo, sia negata l'infanzia e il sorriso per una guerra senza senso. Le scuole sentono l'esigenza di dire BASTA a questo genocidio, affinché la Storia non si ripeta.

Pubblicato in Appelli e campagne

Amal for education, organizzazione no profit per il sostegno all'educazione, lancia una campagna per la raccolta di materiale scolastico per la Siria (zainetti, quaderni, penne, colori, matite, gomme, temperini e anche portatili, tablet, proiettori e altro materiale usato o seminuovo).

Pubblicato in Appelli e campagne

Prosegue fino al 20 luglio 2015 la raccolta di vestiario estivo organizzata da Amal for Education per i profughi siriani. Vari i punti di raccolta: Prati, Trastevere, San Lorenzo, San Giovanni.

Pubblicato in Appelli e campagne

Domenica 13 settembre 2015 appuntamento alle 17 al pontile di Ostia per la manifestazione Benvenuti su questa spiaggia! a sostegno di quanti fuggono da Paesi in guerra, dalla fame e cercano rifugio in Europa. Si svolgerà una commemorazione per ricordare le migliaia di persone morte nel tentativo di approdare alle nostre spiagge. Successivamente, con l'intervento dei volontari de "La Scuola di Pace" - associazione che assiste i bambini colpiti da calamità naturali o da guerre - si svolgeranno attività ludiche per i piccoli, mentre gli adulti potranno ricevere informazioni sulla situazione in Siria e sui motivi che spingono all'esodo migliaia di siriani.

Pubblicato in Appelli e campagne

Venerdì 25 novembre 2016 dalle ore 17 alle ore 20 appuntamento a piazza Benedetto Cairoli 6, per accendere i riflettori sulla Siria. Aleppo: "Mai più" è ora! - fermiamo l'eccidio del popolo siriano. "Dall'olocausto nazi fascista a Srebrenica, passando per il genocido rwandese, quante volte diremo "mai più"? In Siria, "mai più" è ora!".

Pubblicato in Appelli e campagne

Martedì 6 dicembre 2016 dalle ore 18.30 alle ore 20 in Piazza Di Montecitorio Medici senza Frontiere organizza una manifestazione di Solidarietà alla popolazione siriana. Da più di cinque anni la Siria è intrappolata nella morsa di un terribile conflitto che non risparmia nessuno. L’escalation di violenza ad Aleppo est, che da mesi vive sotto un drammatico assedio e bombardamenti quotidiani, ha portato a uno spaventoso aumento di morti e di feriti. Lo stesso avviene nelle aree assediate intorno a Damasco e Homs. Vengono colpite scuole e aree residenziali. Popolazioni civili e ospedali vengono bombardati.

Pubblicato in Appelli e campagne
Pagina 1 di 13