Associazioni kurde

Costituitasi nel 2001, Europa Levante è un’associazione senza scopo di lucro impegnata nel promuovere la cooperazione e la solidarietà internazionale fra i popoli.
In particolare, l'associazione è impegnata in progetti e programmi di sviluppo locale a beneficio di donne e bambini, in collaborazione con Enti locali ed associazioni; organizza missioni esplorative di osservatori internazionali e campi di lavoro per creare reti di solidarietà e interscambi culturali.

viale Carso, 95
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.europalevante.blogspot.com


UIKI si occupa di denunciare la repressione, la discriminazione e la negazione dei diritti universali a cui è sottoposto il popolo curdo, con attività di informazione e di sensibilizzazione, per la promozione della pace e della solidarietà, in difesa dei diritti umani.
L'ufficio organizza delegazioni di osservatori internazionali, in particolare nel Kurdistan turco. All’indirizzo internet www.uikionlus.com è possibile visitare il sito dell’UIKI con informazioni storiche, culturali e politiche sul Kurdistan.

via E. Jenner, 86 - int 17
tel 06 97845557 fax 06 97845547
www.uikionlus.com

L’Associazione Socioculturale Ararat è costituita da una comunità di uomini e donne esuli dal Kurdistan, che nel 1999 occupò uno spazio all’interno dell’ex mattatoio al Testaccio, nel Campo Boario.
Ararat, dal nome del monte più importante del Kurdistan ma anche della nave che portò il primo grande gruppo di esuli curdi in Italia, non è solo un luogo di accoglienza, ma uno spazio rivolto ai rifugiati e ai richiedenti asilo.
Ogni 21 marzo, ad Ararat, viene festeggiato il Newroz, capodanno curdo, simbolo di liberazione dalla tirannia e dall'oppressione, con la partecipazione di gruppi musicali e folkloristici provenienti dalla diaspora curda in Europa.

Campo Boario (Testaccio)