Venerdì, 30 Marzo 2012 17:02

Orchestra del 41° parallelo

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un’orchestra di donne, un’orchestra di sole donne, che parla delle donne. Un incontro artistico al termine di un percorso formativo di una Officina Culturale. Un organico di fiati, archi, piano, contrabbasso e ritmica che esegue un repertorio di brani ispirati a culture e Paesi del 41esimo parallelo (dal Sud Italia alla Turchia, dagli Stati Uniti all’Uzbekistan, dalla Grecia all’Albania). L’Orchestra del 41esimo Parallelo è nata nell’ambito di un progetto europeo, con il sostegno della Provincia di Roma, a partire da un corso di formazione, iniziato nella primavera 2009.
Un’orchestra di donne, un’orchestra di sole donne, che parla delle donne. Un incontro artistico al termine di un percorso formativo di una Officina Culturale. Un organico di fiati, archi, piano, contrabbasso e ritmica che esegue un repertorio di brani ispirati a culture e Paesi del 41esimo parallelo (dal Sud Italia alla Turchia, dagli Stati Uniti all’Uzbekistan, dalla Grecia all’Albania). L’Orchestra del 41esimo Parallelo è nata nell’ambito di un progetto europeo, con il sostegno della Provincia di Roma, a partire da un corso di formazione, iniziato nella primavera 2009. Tra i temi e testi del repertorio dell’Orchestra ci sono lettere e scritti scelti da Amnesty International - che patrocina il progetto nell’ambito della campagna mondiale Mai più violenza sulle donne - parole di donne che hanno subito violenza, che hanno visto limitata la propria dignità di esseri umani. Si tratta di materiali sofferti, preziosissimi, autentici, commoventi, che verranno proposti, cantati o letti, accompagnati da tracce musicali, interpretate dall’Orchestra e ispirate a suggestioni popolari dei territori di provenienza delle donne vittime. La direzione dell’Orchestra è affidata al Maestro Stefano Scatozza.
Letto 2738 volte Ultima modifica il Venerdì, 30 Marzo 2012 17:14