Sport

Calciosociale è una società sportiva dilettantistica presente a Roma dal 2005. Si rivolge a uomini e donne, ragazzi e ragazze, giovani con disabilità e ragazzi con problemi di droga, precedenti penali, disagio familiare senza alcun limite di età. I principi e i valori proposti da Calciosociale si esprimono attraverso il gioco del calcio inteso come metafora della vita. Il Campo dei Miracoli-Valentina Venanzi è la prima sede di Calciosociale in Italia.


Nato nel 1999, il Mundialido è un progetto di mediazione culturale che, sfruttando il fascino del gioco più bello del mondo, riesce ad avvicinare, a far dialogare e convivere tra loro le diverse comunità di migranti presenti sul territorio romano. La partecipazione a questo ormai prestigioso Torneo di calcio per Stranieri è infatti riservata a squadre composte interamente da stranieri, immigrati, "seconde generazioni", richiedenti asilo, provenienti da paesi di ogni continente.


Liberi Nantes nasce nel 2007 come l’unica associazione sportiva dilettantistica in Italia, riconosciuta dall’Unhcr, che promuove e garantisce la libertà di accesso allo sport a rifugiati e richiedenti asilo politico, offrendo a donne e uomini in fuga da paesi in guerra e da situazioni umanitarie drammatiche un’occasione unica di evasione, di recupero della dignità umana, di ricostruzione personale e dei rapporti di amicizia e di fiducia nel prossimo, sia esso il proprio compagno di squadra di calcio, o di touch rugby, così come il compagno di cammino lungo un sentiero di montagna.