Lunedì, 16 Novembre 2015 13:41

Appello dei partecipanti al convegno di Confronti Da musulmani immigrati a cittadini italiani: la sfida dell’integrazione e del dialogo

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Appello dei partecipanti al convegno di Confronti «Da musulmani immigrati a cittadini italiani: la sfida dell’integrazione e del dialogo» (13-14 novembre 2015)

Di fronte ai tragici attentati di Parigi di venerdì 13 novembre, noi esponenti di varie organizzazioni islamiche e cristiane, riuniti a Roma per il convegno promosso dalla rivista Confronti sul tema: «Da musulmani immigrati a cittadini italiani: la sfida dell’integrazione e del dialogo» (13-14 novembre 2015), esprimiamo il nostro cordoglio e il nostro sconcerto, nonché la nostra solidarietà al popolo francese, con tutte le sue componenti religiose e culturali, e a tutti i popoli vittime del terrorismo.

Appello dei partecipanti al convegno di Confronti «Da musulmani immigrati a cittadini italiani: la sfida dell’integrazione e del dialogo» (13-14 novembre 2015)

Di fronte ai tragici attentati di Parigi di venerdì 13 novembre, noi esponenti di varie organizzazioni islamiche e cristiane, riuniti a Roma per il convegno promosso dalla rivista Confronti sul tema: «Da musulmani immigrati a cittadini italiani: la sfida dell’integrazione e del dialogo» (13-14 novembre 2015), esprimiamo il nostro cordoglio e il nostro sconcerto, nonché la nostra solidarietà al popolo francese, con tutte le sue componenti religiose e culturali, e a tutti i popoli vittime del terrorismo.

Condanniamo ogni forma di terrore e di violenza nel nome di Dio; rivolgiamo un appello a tutte le nostre comunità perché contrastino con tutte le loro forze messaggi d’odio e di violenza incompatibili con l’Islam, con il Cristianesimo e con tutte le altre religioni e il loro messaggio di pace. Rinnoviamo la nostra totale disponibilità a collaborare a ogni iniziativa tesa al dialogo interreligioso e al contrasto di ogni abuso della religione per perseguire obiettivi politici e di potere che nulla hanno a che fare con una fede autenticamente vissuta.

Roma, 14 novembre 2015

Claudio Paravati (Confronti)

Abdellah Redouane (Centro islamico culturale d’Italia – Grande Moschea di Roma)

Izzeddin Elzir (Unione delle comunità e organizzazioni islamiche in Italia – UCOII)

Yahya Pallavicini (Comunità religiosa islamica – COREIS)

Marisa Iannucci (Life Onlus)

don Cristiano Bettega (CEI – Conferenza episcopale italiana – Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso)

Luca Anziani (Tavola Valdese)

Roberto Catalano (Movimento dei Focolari)

Paolo Naso (Commissione studi della Federazione delle chiese evangeliche in Italia – FCEI) Gian Mario Gillio (Direttore responsabile dell’agenzia stampa NEV, Federazione delle chiese evangeliche in Italia – FCEI)

Giovanni Sarubbi (Il Dialogo)

 

 

 

 

Letto 1208 volte Ultima modifica il Martedì, 24 Novembre 2015 10:29
Federica Q

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.