Alice D
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Venerdi 12 ottobre 2018 alle ore 16, alla Facoltà di Scienze politiche di Sapienza Università di Roma, Piazzale Aldo Moro 5, si tiene la presentazione del libro Terre e acque agitate: il Golfo tra paure e terrori (Terres et eaux troubles - Éditions Édilivre), il nuovo libro dello scrittore gabonese Ngouedi Marocko. Si parlerà di pirateria e sicurezza marittima nel Golfo di Guinea.

Sabato 13 ottobre 2018 alle ore 21, al Teatro Don Mario Torregrossa, Via di Macchia Saponara 106, si tiene lo spettacolo Quando la notte finisce - fiabe di viaggi e speranze, una produzione Alla Ribalta!, con il sostegno di ex Lavanderia e VIS Volontariato Internazionale per lo Sviluppo. Due donne. Una è più grande, è dovuta partire perché nel suo paese c'è la guerra, la guerra e la morte e poco o niente da mangiare. L'altra scappa dalle persecuzioni, è rimasta "sola". É partita perché non poteva fare diversamente, se voleva restare in vita. É la storia di due migranti, sono in viaggio, viaggiano di nascosto, sui treni, vanno alla ricerca di un posto migliore in cui stare, in cui mettere nuove radici.

Per la prima volta a Romaeuropa Festival, la coreografa cinese Wen Hui, accompagnata dalla compagnia di danza contemporanea Living Dance Studio Beijing porta in Italia lo spettacolo RED – A Documentary Performance, in scena al Teatro Vascello sabato 13 alle ore 21 e domenica 14 ottobre 2018 alle ore 17. Si tratta di una documentary performance su cosa è stato e su quello che è rimasto dei balletti rivoluzionari maoisti, lavorando in particolare su “The Red Detachment of Women”. Con l’occasione Romaeuropa, in collaborazione con il Dipartimento di Storia dell’arte e Spettacolo e l’Istituto di Studi Orientali (ISO) dell’Università La Sapienza organizza un incontro aperto al pubblico martedì 9 ottobre alle ore 10 presso l’Edificio Marco Polo, ex Sede Poste di San Lorenzo, Circ. Tiburtina 4.

La seconda edizione di Splash Africa, che si tiene alla Gelateria Splash dal 6 al 21 ottobre 2018, via Eurialo 100, si svolge per tutto il mese di ottobre ed è dedicata all'arcipelago di Capo Verde, attraverso diversi ospiti ed eventi: una mostra fotografica e artistica del giovane architetto Ireneo Spencer, dove si parlerà dell'isola di Sao Nicolau e la presentazione del libro ROSA NEGRA/Venti poesie per un mondo migliore, raccolta di venti poesie di Amílcar Cabral (1924/1973), leader anticolonialista e padre dell’indipendenza dal Portogallo di Guinea Bissau e Isole di Capo Verde. Il ricavato delle vendite del libro è destinato alla Borsa di Studio Amílcar Cabral, creata da NCC-CCN per il sostegno agli studi universitari di giovani di origini capoverdiane in Italia (alla terza edizione).

Nell'ambito della rassegna Asiatica XIX Incontri​​ con ​​il ​​Cinema ​Asiatico, venerdì 5 ottobre 2018 alle ore 11, presso WEGIL, Largo Ascianghi 5, viene presentato il libro Le avventure di un ragazzo brutto (Orientalia editrice). Carlo Laurenti incontra Giovanni Vitiello, traduttore e curatore del racconto.

Lunedì 8 ottobre 2018 alle ore 18 presso la biblioteca Nelson Mandela, via La Spezia 21, l'Istituto Confucio di Roma in collaborazione con il Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma, presenta il libro Storia del giallo in Cina. Dai casi giudiziari al romanzo di crimine, di Lavina Benedetti (Aracne editrice), con la prefazione del Prof. Federico Masini. Alla presentazione partecipa l'autrice e introduce Il Professor Paolo De Troia, Direttore esecutivo dell'Istituto Confucio di Roma. Questo libro è un primo tentativo di ricostruire la storia della letteratura di crimine cinese che, a guardar bene, ha raccontato misteri, delitti e intrighi sin dalle origini della narrativa. In Occidente sappiamo poco di questo genere letterario, eppure in Cina gli acuti magistrati sono così celebri da oscurare persino la fama del detective più conosciuto al mondo, Sherlock. 
Lavinia Benedetti ha conseguito il titolo di dottore di ricerca a Pechino, presso l’Università Tsinghua. È attualmente ricercatrice di Lingua e letteratura cinese dell’Università di Catania, dove gestisce la cattedra di Lingua e letteratura cinese e ha in affidamento diversi insegnamenti di lingua e traduzione cinese.

L'Accademia del raffinato Wushu cinese nasce nel 2001 e si prefigge lo studio, la pratica, l’insegnamento, la ricerca, la propaganda, la diffusione in particolare dell’antica arte marziale cinese risalente al III millennio A.C. denominata Wu-Shu e in generale di quanto sia legato alla filosofia di vita, alla scienza medica, alla storia, alla cultura e alle tradizioni del Kung-Fu. Presidente, Direttore Tecnico e docente dell’Associazione è il Maestro Liu Tian Jian che nel 2003 riceve l’attestato di Grande Maestro 9° Dan di Wushu/Kung Fu presso il Centro Sportivo Educativo Nazionale (C.S.E.N.), ente di promozione sportiva riconosciuto dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (C.O.N.I). L’Associazione tiene corsi di  Tai Chi Chuan / Wushu / Kung Fu e Qi Gong.

c/o Scuola Media “Catullo”
Via degli Elci, 9 (zona Centocelle)   
cell. 338 9339191
http://www.taichi.onweb.it/
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.facebook.com/taichichuancentocelle/

Mercoledì 3 ottobre 2018 dalle ore 18 alle 22 presso il Palazzo WEGIL, Largo Ascianghi 5, si terrà l'Opening Asiatica Film Festival, che precede di un giorno l'inizio di Asiatica Film Festival. Incontri con il Cinema Asiatico. Durante la serata vi sarà uno spettacolo di Danza mistica persiana (Sufi), con la danzatrice Zeinabkhatoon Ghalazade accompagnata dall’ensemble Anahita; degustazione di cibo asiatico del ristorante Damplings; musica jazz dal vivo. Ingresso gratuito.

Rimarrà allestita fino al 22 novembre 2018 presso la Casa della Memoria e della Storia, via San Francesco di Sales 5, la mostra foto-documentaria L'occupazione italiana della Libia - Violenza e colonialismo 1911-1943. La mostra restituisce al visitatore la possibilità di conoscerne meglio la storia, approfondendo, in particolare, gli avvenimenti legati al periodo coloniale italiano, ancora poco noti. Le drammatiche vicende storiche di quegli anni sono narrate attraverso un percorso storico-didattico che si articola attraverso oltre duecento foto e decine di documenti provenienti dall’Archivio Nazionale di Tripoli e dai principali archivi nazionali.

Sabato 22 settembre 2018 alle ore 10, presso Palazzo Merulana, via Merulana 121, si tiene la II edizione di Merulana Culture Hub, il progetto sperimentale promosso direttamente da Palazzo Merulana dedicato alla creazione di reti territoriali e percorsi di produzione culturale partecipata, attraverso l'incontro con le associazioni, istituzioni e operatori culturali ed interculturali del territorio. Un'intera giornata di lavoro che inizierà con una sessione plenaria in cui verranno illustrate le linee generali per poi passare al confronto nei tavoli tematici divisi per filoni culturali.

Pagina 5 di 103