Giorgia DM
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il cammino di un uomo africano attraverso "la nostra civiltà", tra i ricordi della terra natia, troppo presto abbandonata, e i segni devastanti del capitalismo e dell'imperialismo. Una civiltà sfruttata, la sua, che si contrappone a una civiltà del potere. L'autore, nella sua riflessione, non lascia scampo e ci pone davanti a un bivio; o l'uomo, o il denaro. Il tutto condito da una forma poetica semplice, spontanea ma decisa.

Venerdì 19 luglio 2019 dalle ore 19 alle 22 in Via Casilina 607 BAZAR Taverna Curdo Meticcia invita alla serata Arte di [p]Arte - Incontro con Zehra Dogan, artista, attivista e giornalista Kurda.Durante la serata saranno disponibili stampe e disegni di artisti di (p)Arte a sostegno della Staffetta Sanitaria Rojava, oltre che di Zehra stessa.

Giovedì 18 luglio 2019 alle 18 presso l'Associazione culturale Arti, in vicolo XI Martiri, 16 (Palestrina) è prevista la proiezione del documentario E quel giorno uccisero la felicità di Silvestro Montanaro. A seguire dibattito con Soumaila Diawara su Africa, imperialismo e jeunesse africaine. Il documentario di Silvestro Montanaro racconta la morte di Thomas Sankara, il giovane presidente del Burkina Faso che cercò con tutte le sue forze di attuare una buona politica nell’interesse del suo Paese, uno dei più poveri del mondo. Indagando l’intreccio di interessi che portò alla sua morte, l’opera di Montanaro mette in risalto il pensiero di questo grande uomo: la politica aveva senso solo se era onesta ed aveva, come suo primo e fondante obiettivo, la felicità. Un obiettivo che Sankara perseguì strenuamente durante gli anni della sua presidenza e che strideva fortemente con gli interessi delle potenze imperialiste, tanto da innescare le sporche dinamiche di potere che emergono dalla narrazione.

Giovedì 18 luglio 2019 dalle 18 alle 21.30 presso il Pratone della Sapienza Università di Roma in Piazzale Aldo Moro, 5, Danesh, Associazione degli studenti di persiano della Sapienza e Alefba, Associazione culturale Italo-iraniana organizzano in collaborazione con Sapienza in Movimento una serata immersa nella cultura persiana con poesia e musica. Con l’occasione verrà presentata la raccolta di poesie della grande scrittrice iraniana del ‘900 Forugh Farrokhzād È solo la voce che resta a cura di Faezeh Mardani (con testo persiano a fronte), RiccardoCondò Editore. Accompagnamento musicale di Ali Ghassemieh (violino e voce) e Shahriyar Mohammadi (tar). Per finire aperitivo con specialità persiane.

Mercoledì 17 luglio 2019 alle ore 18 presso il Caffè Baldovinetti in via Alessio Baldovinetti 8/10 Oneworldkitchen invita a una serata di degustazione di cucina egiziana, preparata da Nadia, ed accompagnata da un calice di vino consigliato dal Caffè Baldovinetti. E'necessaria la prenotazione.

Lunedì 22 luglio 2019 alle ore 19.30 al Parco Schuster in Via Ostiense, 183 nell'ambito del ciclo di incontri Migrazioni si terrà l'evento La Disillusione con Soumaïla Diawara: attivista politico e poeta, ha affrontato il viaggio verso l’Europa dal Mali, scontrandosi anche con la dura realtà libica. Lettura di alcune sue poesie; Roberto Viviani, responsabile comunicazione e rapporti con la stampa per Baobab experience; Hilarry Sedu, avvocato e primo consigliere nero eletto in un ordine degli avvocati (a Napoli); Luca Attanasio, giornalista e autore del libro “il Bagaglio - Storie e numeri del fenomeno dei migranti minori non accompagnati”; Fulvia Conte, attivista per Mediterranea Saving Humans.

Giovedì 18 luglio 2019 dalle ore 19.30 presso Bartali in via Giovannipoli, 30 è prevista una serata dedicata alla cultura Kurda e Mediorientale attraverso la Musica del musicista di fama internazionale Mübin Dünen e i racconti dei progetti della Staffetta Sanitaria Rojava, gli aggiornamenti della comunità Kurda con base a Il Centro Ararat e la presentazione di AzadìBeer, una birra chiamata Libertà spillata per l'occasione a sostegno del Rojava, regione autonoma nel Nord della Siria.

Sono aperte le iscrizioni alla III edizione del Corso di specializzazione Migrazioni, integrazione e democrazia. Profili giuridici, sociali e culturali organizzato dall’Unione forense per la tutela dei diritti umani . Il corso si articolerà in una serie di sei incontri a tematica multidisciplinare per una durata complessiva di 21 ore. Le lezioni si svolgeranno dalle 14:00 alle 17:30 presso il CNEL, viale David Lubin 2, Roma, nei seguenti venerdì del corrente anno: 4 ottobre, 11 ottobre, 18 ottobre, 25 ottobre, 31 ottobre (giovedì), 8 novembre 2019. Programma in allegato.

Dall’11 al 14 luglio 2019 presso la Casa del Cinema in Largo Marcello Mastroianni, 1 si terrà il RomAfrica Film Festival 2019: 25 ore di proiezione, 10 lungometraggi, 22 cortometraggi e 1 documentario per un totale di 12 Paesi coinvolti. Tutte le proiezioni, sia nelle sale interne che nel teatro all’aperto, dalle ore 15 a mezzanotte, saranno a ingresso libero e fino a esaurimento posti.

Giovedì 11 luglio 2019 dalle ore 21.115 al Casale della Cervelletta in via della Cervelletta Diego Bianchi (Zoro) e Giorgia Girometti, operatrice di Medici senza Frontiere, presentano CongoTour, un diario-reportage tra le metropoli e le aree più remote del paese per documentare il lavoro dei medici della Ong nei territori martoriati dalla guerra.

Pagina 4 di 290