Lunedì, 13 Maggio 2013 16:55

Concorso Mamma Roma e i suoi quartieri

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Mamma Roma e i suoi quartieri, festival di corti ideato e realizzato da L'isola del Cinema in collaborazione con Biblioteche di Roma e Maiora Film è giunto alla seconda edizione. Il festival celebra la bellezza istrionica di Roma, omaggiando la grande tradizione cinematografica italiana. Il concorso, rivolto in particolare ai giovani, è aperto a chiunque voglia raccontare con le immagini in movimento la città eterna attraverso un ritratto di un quartiere a scelta. Le opere raccolte rappresenteranno idealmente i tasselli di un mosaico di esperienze visive, culturali, personali riconducibili a Roma. La competizione vuole coinvolgere anche i Nuovi Romani, ovvero i cittadini di diverse nazionalità che vivono e lavorano nei quartieri della capitale desiderosi di raccontare l’impatto emotivo scaturito dall’incontro con Roma. La scadenza per la consegna dei cortometraggi è fissata al 31 luglio 2013.

Mamma Roma e i suoi quartieri, festival di corti ideato e realizzato da L'isola del Cinema in collaborazione con Biblioteche di Roma e Maiora Film è giunto alla seconda edizione. Il festival celebra la bellezza istrionica di Roma, omaggiando la grande tradizione cinematografica italiana. Il concorso, rivolto in particolare ai giovani, è aperto a chiunque voglia raccontare con le immagini in movimento la città eterna attraverso un ritratto di un quartiere a scelta. Le opere raccolte rappresenteranno idealmente i tasselli di un mosaico di esperienze visive, culturali, personali riconducibili a Roma. La competizione vuole coinvolgere anche i Nuovi Romani, ovvero i cittadini di diverse nazionalità che vivono e lavorano nei quartieri della capitale desiderosi di raccontare l’impatto emotivo scaturito dall’incontro con Roma. La scadenza per la consegna dei cortometraggi è fissata al 31 luglio 2013.

 

Quest’anno il festival si arricchisce di una nuova sezione intitolata “Vacanze Romane”, dedicata a coloro che vorranno evocare con le loro opere lo spirito più leggero e glamour della romanità ispiradosi a pellicole come “Vacanze Romane “ di William Wyler, interpretato da Audrey Hepburn e Gregory Peck.
Le opere destinate a Mamma Roma e i suoi quartieri dovranno avere una durata dai 3 ai 5 minuti. Il soggetto potrà avere una natura narrativa o semplicemente documentaristica.
Potranno inoltre essere realizzate in qualsiasi standard tecnico, anche con le più aggiornate tecnologie digitali, come i telefonini smartphone.

www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?contentId=NEW442720&jp_pagecode=newsview.wp&ahew=contentId:jp_pagecode
Bando di concorso e modulistica

Letto 2036 volte Ultima modifica il Martedì, 09 Luglio 2013 16:27
Federica Q

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.