Mercoledì, 04 Dicembre 2013 12:05

Anche noi… Nati per donare

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Martedì 10 dicembre 2013 alle ore 11.30 presso la Camera dei Deputati -  Palazzo San Macuto (Sala del Refettorio) si terrà una conferenza in cui verrà presentato il progetto della Federazione Italiana Adoces (Associazioni Donatori Cellule Staminali) in collaborazione con AIB – Associazione Italiana Biblioteche, Anche noi… Nati per donare per poter garantire pari diritto di accesso alle donazioni e al trapianto di cellule staminali emopoietiche. Destinatarie della nuova iniziativa di comunicazione nazionale sono le donne (e le coppie) immigrate e le portatrici di handicap sensoriali.

Martedì 10 dicembre 2013 alle ore 11.30 presso la Camera dei Deputati -  Palazzo San Macuto (Sala del Refettorio) si terrà una conferenza in cui verrà presentato il progetto della Federazione Italiana Adoces (Associazioni Donatori Cellule Staminali) in collaborazione con AIB – Associazione Italiana Biblioteche, Anche noi… Nati per donare per poter garantire pari diritto di accesso alle donazioni e al trapianto di cellule staminali emopoietiche.

Destinatarie della nuova iniziativa di comunicazione nazionale sono le donne (e le coppie) immigrate e le portatrici di handicap sensoriali.

Attualmente nelle banche pubbliche italiane sono presenti 35 mila donazioni solidali, quasi esclusivamente provenienti da donne italiane. Molte di esse sono state utilizzate per i trapianti di malati italiani o di persone appartenenti all’etnia caucasica. Il fabbisogno nazionale dovrebbe essere almeno raddoppiato, inserendo anche unità che rappresentino le caratteristiche genetiche di tutti i cittadini che vivono nel nostro Paese e in ambito europeo.

Il progetto messo a punto da Adoces intende sensibilizzare in maniera omogenea tutta la popolazione, permettendo alle mamme in attesa di un figlio che provengono da altri Paesi o sono affette da handicap sensoriali di conoscere la possibilità di destinare il sangue cordonale ad una delle 19 banche pubbliche italiane e di partecipare al programma di donazione solidale del sangue cordonale, al pari delle migliaia di madri italiane. Non solo, le loro donazioni consentiranno ai malati candidati al trapianto che provengono da paesi europei ed extra europei di trovare donazioni geneticamente compatibili per il trapianto di cellule staminali emopoietiche, di cui è ricco il sangue cordonale.

Programma interventi:

Licinio Contu, presidente della Federazione Italiana ADOCES
Pierpaolo Fadda, sottosegretario del Ministero della Salute
Alessandro Pistecchia, UNAR - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali Presidenza Consiglio Ministri
Monica Rossi,  AIB  - Associazione Italiana Biblioteche
Gabriella Girelli,  SIMTI - Società Italiana Medicina Trasfusionale e Immunoematologia
Alice Vendramin Bandiera,  referente per il Programma sangue cordonale Adoces e Tavolo Tecnico Progetto
Mery Bottarel, coordinatrice ostetrica Ostetricia Ginecologia ULSS9 Treviso, coordinatrice Collegi Ostetriche Veneto
Sabrina Tolomio, ostetrica tutor della banca del sangue cordonale di Treviso e componente Tavolo Tecnico Progetto.

Per informazioni e accrediti stampa:
Ufficio stampa

Koiné Comunicazione – Ilaria Tonetto
cell. 348 8243386
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
ilaria.tonetto

Camera dei Deputati - Palazzo San Macuto (Sala del Refettorio)
via del Seminario

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Martedì, 10 Dicembre 2013
  • data fine: Martedì, 10 Dicembre 2013
  • Indirizzo: via del Seminario -Roma
Letto 2085 volte Ultima modifica il Mercoledì, 11 Dicembre 2013 10:14
Show Street View
Giorgia DM

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.