Dopo sei anni trascorsi in Francia, il giovane Musa torna nel suo Paese, la Siria. Non può prevedere che, appena sceso dall’aereo, sarà arrestato dalla polizia, torturato nella sede dei servizi segreti e condannato senza processo sulla base di un’accusa assurda: quella di appartenere, lui cristiano non praticante, al movimento dei Fratelli musulmani. Questo romanzo, dolorosamente autobiografico, racconta la sua odissea durata tredici anni nelle carceri di Hafiz al-Assad, la storia di una resistenza quotidiana alla violenza che annulla i corpi e le menti degli uomini. A Tadmur – la Prigione del deserto dove migliaia di detenuti cercano di sopravvivere ammassati l’uno sull’altro – Musa costruisce attorno a sé un guscio, una conchiglia, per proteggersi e osservare l’atrocità che lo circonda.

Pubblicato in Mustafa Khalifa

Negli ultimi sette anni, Etgar Keret ha avuto molte ragioni per stare in pensiero. Suo figlio Lev è nato nel bel mezzo di un attentato terroristico a Tel Aviv. Suo padre si è ammalato. Tremende visioni del presidente iraniano Ahmadinejad che lancia invettive antisemite lo perseguitano. E Devora, l’implacabile venditrice di un call center, sembra determinata a seguirlo anche all’altro mondo.

Pubblicato in Etgar Keret


Le protagoniste dei racconti di Ljudmila Ulickaja possiedono una personalità forte e vivono delle vite uniche. Sono immerse nella realtà storica, nella concretezza di biografie una diversa dall'altra. Come Sonja, nell'omonimo romanzo breve che ha fatto conoscere Ulickaja in Italia; come Buchara, Ljalja, Bron'ka, Gulja, Genele, Zinaida, i bellissimi personaggi femminili di questo libro.

Pubblicato in Ljudmila Ulickaja

Racconti ironici e surreali che hanno per protagonisti giovani israeliani e arabi uniti nel desiderio di normalità, stanchi della guerra, stremati dalle ideologie e dal fanatismo.

Pubblicato in Etgar Keret

Ispirata dalla corrispondenza dei suoi stessi nonni, Ljudmila Ulickaja racconta con tenerezza e ironia una saga famigliare che attraversa quattro generazioni e un secolo di cultura russa, attraverso la voce di una donna indimenticabile.

Pubblicato in Ljudmila Ulickaja

All'improvviso bussano alla porta e uno scrittore si ritrova ostaggio di un gruppo di persone che, con la minaccia delle armi, gli intima di raccontare una storia. In difficoltà, lo scrittore cerca di cavarsela in una situazione che "ad Amos Oz e David Grossman non capiterebbe mai". In "Cheesus Christ" un uomo viene pugnalato a morte in un fast food dopo aver ordinato un hamburger senza formaggio. La vicenda ha conseguenze imprevedibili e apocalittiche che riflettono ironicamente il caos e la casualità dell'esistenza. Una delle trentotto storie brevi contenute in questo volume si dichiara esplicitamente e senza pudore come "il racconto migliore del libro".

Pubblicato in Etgar Keret

Giovedì 8 dicembre alle ore 19 alla Fiera Più Libri Più Liberi, Palazzo dei Congressi, piazzale Kennedy 1, Sala Diamante, Biblioteche di Roma - Roma multietnica, presentano Figli di tante patrie. Scrittori di Seconda  generazione raccontano. Partecipano: Alice Zeniter, autrice di “Indovina con chi mi sposo”, E/O; Cristina Ali Farah, autrice di “Madre piccola”, Frassinelli, Shadi Hamadi, autore di “Voci di anime“, Marietti. Presentano: Tahar Lamri, scrittore e Gabriella Sanna, Biblioteche di Roma. Letture dell'attrice e autrice Silvana Mariniello e dell'attore Gianluca Parisi.

Pubblicato in Eventi

Da giovedì 26 a domenica 29 settembre 2013, nei Giardini di Villa Celimonana, via della Navicella, 12 e al Palazzo delle Esposizioni, via Nazionale 194, si terrà la sesta edizione del Festival della letteratura di viaggio: il racconto del mondo attraverso letteratura, geografia, fotografia, giornalismo, musica, fumetto. Anteprime il 24 e 25 settembre.

Pubblicato in Eventi

In occasione della Giornata Mondiale del Libro e dei Diritti d’Autore, mercoledì 23 aprile 2014 l'Instituto Cervantes di Roma apre le porte della sala esposizioni di piazza Navona a tutti i cittadini romani, ai turisti, agli studenti e ai curiosi per una lettura collettiva.
Dalle 18 alle 21, infatti, si terrà un reading dedicato agli autori spagnoli e latino-americani il cui centenario si celebra quest'anno: gli argentini Julio Cortázar e Adolfo Bioy Casares, il messicano Octavio Paz, il cileno Nicanor Parra e lo spagnolo Joan Vinyoli. Inoltre, verranno letti anche testi di Santa Teresa de Jesús, al secolo Teresa Sánchez de Cepeda Dávila y Ahumada, protagonista di un incontro di approfondimento il 28 aprile 2014 in via di Villa Albani, 16 presso la Biblioteca Maria Zambrano, coordinato da María Vargas Nogales.

Pubblicato in Eventi

Martedì 17 giugno 2014 alle 21 si terrà al Teatro Argentina, Largo di Torre Argentina, 52 la serata Afropolitan del Festival Letterature, con Yasmina Khadra e Alain Mabanckou, cha appena pubblicato il romanzo Le luci di Pointe-Noire con 66thand2nd.

Pubblicato in Eventi
Pagina 12 di 28