Lunedì, 24 Marzo 2014 15:01

ItaliaRomanì. L'inclusione dei rom e dei sinti in Italia. Quale strategia?

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Da giovedì 3 a sabato 5 aprile presso l’Aula Magna della Facoltà di Architettura dell’Università Roma Tre, largo Giovanni Battista Marzi 10, l’Associazione 21 luglio organizza il Convegno nazionale ItaliaRomanì. L’inclusione dei rom e dei sinti in Italia. Quale strategia? Il convegno si concluderà con un’azione urbana dimostrativa a sorpresa, a partire dalle ore 17 a piazza Navona, organizzata da un gruppo di giovani attivisti rom e sinti per i diritti umani, provenienti da varie città italiane.

Da giovedì 3 a sabato 5 aprile presso l’Aula Magna della Facoltà di Architettura dell’Università Roma Tre, largo Giovanni Battista Marzi 10, l’Associazione 21 luglio organizza il Convegno nazionale ItaliaRomanì. L’inclusione dei rom e dei sinti in Italia. Quale strategia? Il convegno si concluderà con un’azione urbana dimostrativa a sorpresa, a partire dalle ore 17 a piazza Navona, organizzata da un gruppo di giovani attivisti rom e sinti per i diritti umani, provenienti da varie città italiane.


L'iniziativa rientra tra le attività della Campagna dell'Associazione 21 luglio "Stop all'apartheid dei Rom!" realizzata grazie al sostegno di Bernard Van Leer Foundation.



Il Convegno, che sarà inaugurato dalla Presidente della Camera Laura Boldrini, ha un duplice obiettivo. Da una parte fotografare la condizione sociale e giuridica delle comunità rom e sinte nel nostro Paese. Dall’altro individuare limiti e prospettive della “Strategia Nazionale di Inclusione dei Rom, dei Sinti e dei Camminanti”, il documento adottato dal governo italiano in sede europea nel febbraio 2012 che mira al superamento dei “campi nomadi” in Italia e all’attuazione di reali percorsi di inclusione.

Oltre alla Presidente della Camera, nel corso delle tre giornate, parteciperanno ai lavori vari rappresentanti delle istituzioni locali, nazionali e internazionali: la deputata ed ex Ministra dell’Integrazione Cécile Kyenge, il direttore dell’Ufficio Nazionale Anti Discriminazione razziale (UNAR) Marco De Giorgi, il presidente della Commissione Diritti Umani del Senato Luigi Manconi, i senatori Francesco Palermo e Gianpiero Dalla Zuanna, l’assessore alle Politiche Sociali della Regione Lazio Rita Visini, l’assessore alla Trasformazione Urbana di Roma Capitale Giovanni Caudo, il sindaco di Messina Renato Accorinti, il vice sindaco di Torino Elide Tisi, il presidente del Comitato Europeo dei Diritti Sociali Luis Quimena Quesada.

Interverranno come relatori del convegno numerosi rappresentanti delle organizzazioni nazionali e internazionali che si occupano della tutela dei diritti di rom e sinti, nonché studiosi ed esperti della materia tra cui l’attore teatrale Moni Ovadia.


Il convegno è stato organizzato con il patrocinio della rappresentanza italiana della Commissione Europea e dell'UNAR e con il contributo di Fondazione Charlemagne e Fondazione Migrantes.


Per maggiori informazioni:
Danilo Giannese
Responsabile Comunicazione e Ufficio stampa
Associazione 21 luglio
Tel: 388 4867611 - 06 64815620
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.21luglio.org


Facoltà di Architettura dell’Università Roma Tre
Largo Giovanni Battista Marzi, 10

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Giovedì, 03 Aprile 2014
  • data fine: Sabato, 05 Aprile 2014
  • Indirizzo: Largo Giovanni Battista Marzi, 10 roma
Letto 2573 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Aprile 2014 11:14
Show Street View
Leila D

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.