E' online il portale Trovasocial: una applicazione web ideata, studiata e realizzata dalla Cooperativa Itinere con l'obiettivo di utilizzare il web e la tecnologia per promuovere una rete di servizi che faciliti il processo di integrazione delle persone in situazione di disagio sociale. La piattaforma TrovaSocial è rivolta agli operatori del terzo settore che fornisce, in maniera aggiornata e gratuita, una mappatura utile all'orientamento ai servizi territoriali per chi si trova in condizione di disagio come i senza dimora, i minori non accompagnati, i migranti, i rifugiati politici, i titolari di protezione internazionale, i richiedenti asilo e le donne vittime di tratta. La guida raccoglie informazioni pratiche e costantemente aggiornate sui servizi di segretariato sociale presenti sul territorio nazionale e comprende le informazioni inerenti ai servizi di orientamento e ascolto, mense e distribuzioni di alimenti, ambulatori e cure mediche, scuole e istruzione, lavoro e formazione.Trovasocial è un servizio completamente gratuito.

Pubblicato in Immigrazione

Venerdì 1 luglio 2016 a partire dalle ore 17 in via Assisi, si terrà la nuova edizione di Via Assisi – La conquista dello spazio vol.3, un momento di aggregazione cittadina che attraverso l’arte, la musica, il teatro, il cinema e l’artigianato creativo, vuole raccontare le storie di chi sta ai margini.  L’evento è nato tre anni fa dall’unione di realtà romane che operano nel sociale a vari livelli, con l’obiettivo comune di creare un momento di incontro tra addetti ai lavori, utenti e gente della strada, attraverso l’ideazione di una serie di attività mirate a sostenere l’ abbattimento delle differenze sociali e etniche, attraverso l’utilizzo dell’arte nelle sue varie forme espressive e il coinvolgimento attivo della cittadinanza.

Pubblicato in Immigrazione

Giovedì 10 maggio 2018, alle ore 16, presso la Biblioteca Centrale Guglielmo Marconi in piazzale Aldo Moro 7, il Consiglio Nazionale delle Ricerche invita all’incontro Accoglienza e integrazione. La parola ai migranti. Angela Spencer Teque (Capo Verde) dialoga con Rosanna Godi.

Pubblicato in Immigrazione

Giovedì 12 luglio 2018, alle ore 16, presso la Biblioteca Centrale Guglielmo Marconi in piazzale Aldo Moro 7, il Consiglio Nazionale delle Ricerche invita all’incontro Accoglienza e integrazione. La parola ai migranti. Fioralba Duma (Albania) dialoga con Maria Eugenia Cadeddu.

Pubblicato in Immigrazione

Cantiere Cipax, in collaborazione con Comitato solidale antirazzista di Monteverde e Comitato Beni Comuni Roma 12 organizza Ostacoli alla pace: quali scenari?, incontro/dibattito sul Decreto Sicurezza, con Chiara Peri, Responsabile programmazione del Centro Astalli. Appuntamento presso Planetarietà, via Paola Falconieri 84 giovedì 17 gennaio 2019 alle ore 19.

Pubblicato in Immigrazione

Un racconto prezioso delle tante realtà che nella scuola italiana da anni praticano l’integrazione a firma del maestro Vinicio Ongini, uno dei massimi esperti di questo tema nel nostro paese.
L’integrazione tra italiani e stranieri è a scuola una realtà. Il libro chiama a raccolta i protagonisti delle tante esperienze positive in atto da anni nelle aule del nostro paese: insegnanti, presidi, alunni, sindaci, genitori, artisti mostrano i tanti modi in cui l’integrazione si declina. Si incontreranno in queste pagine i ‘costruttori di ponti’ delle scuole dell’infanzia e gli esercizi di ‘buon senso’ degli studenti; si racconteranno i tentativi di convivenza e di resistenza quotidiana nei comuni e nelle periferie delle città.

Pubblicato in Vinicio Ongini

L’istituzione del Tavolo Interreligioso di Roma, avvenuta nel dicembre 1998 con la firma di un Protocollo d’Intesa tra il Comune di Roma e sei Comunità Religiose (Induismo, Buddhismo, Ebraismo, Cristianesimo Riformato, Islamismo, Ortodossia), si colloca nel contesto di numerosi interventi istituzionali atti a favorire politiche capaci di promuovere e sostenere processi educativi in dimensione interculturale nella Scuola e nella Società per sviluppare il riconoscimento del ruolo importante che le religioni possono svolgere nello sviluppo del dialogo, della reciproca conoscenza e della cooperazione. Oggi, a quasi venti anni dalla sua istituzione, il Tavolo sulla base dell’esperienza acquisita e in risposta ai veloci mutamenti intercorsi nella società italiana, in cui la presenza e la varietà di etnie e religioni è un dato importante,  ha ampliato la sua attività a sostegno  del patrimonio immateriale delle Religioni, Fedi e Confessioni, punto di riferimento per milioni individui e comunità, che assume un ruolo di attrattore strategico nel campo dell’inclusione sociale, dell’educazione e delle relazioni gestite in una dimensione interculturale e interreligiosa.

Pubblicato in Dialogo Interreligioso

È un progetto sul recupero degli spazi per restituire al quartiere di Tor Pignattara il cinema di cui è orfano da oltre 30 anni. Karawan è un festival che affronta i temi della convivenza, dell’identità, dell’incontro tra culture in tono programmaticamente non drammatico, partendo dalla convinzione che il sorriso sia il terreno d’incontro naturale in cui scompaiono le differenze e ci si riscopre umani. In quest’ottica il progetto intende rilanciare il ruolo propulsivo del cinema sul piano sociale e culturale, in accordo con la tolleranza sociale, la multi-cultura e lo sviluppo sostenibile.

Pubblicato in Festival

No Border Fest è un festival organizzato da La Città dell’Utopia, Servizio Civile Internazionale, Laboratorio 53, Casa dei Venti e Officine Culturali Insensinverso. Il festival è dalla sua nascita un momento di confronto e di convivialità sul tema delle migrazioni con laboratori sensoriali, esposizioni, dibattiti, musica e teatro.

Pubblicato in Festival

Alice nel Paese della Marranella, oltre ad essere un'associazione, è una festa che dal 2013 trasforma, per un giorno all’anno, Via della Marranella, fra i quartieri di Torpignattara e del Pigneto, in una grande galleria all’aperto dedicata alle arti figurative, performative e di strada per promuovere la riqualificazione del tessuto urbano e sociale. La manifestazione rappresenta un’importante occasione per la valorizzazione del carattere multietnico e meticcio del quartiere.

Pubblicato in Festival
Pagina 5 di 7