Martedì, 06 Marzo 2018 14:12

O'Scià In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Da venerdì 9 a domenica 11 marzo 2018, presso il Teatro Portaportese, via Portuense 102, la compagnia La Nuova Comune porta in scena lo spettacolo O'Scià. Tante vite si incrociano e altre si sfiorano. C’è chi parte, chi arriva, chi nasce e chi muore in una trama di eventi e circostanze apparentemente diverse ma simili nel profondo della comune condizione umana. Due donne diverse per storia, condizioni e origini, ma speculari, conosceranno la paura del viaggio e la speranza dell’arrivo: una lascerà la propria terra, l’altra vi farà ritorno. L’approdo è lo stesso: un’isola nel cuore del Mediterraneo. Lampedusa. Luogo di confine, ma anche di frontiera.

Da venerdì 9 a domenica 11 marzo 2018, presso il Teatro Portaportese, via Portuense 102, la compagnia La Nuova Comune porta in scena lo spettacolo O'Scià. Tante vite si incrociano e altre si sfiorano. C’è chi parte, chi arriva, chi nasce e chi muore in una trama di eventi e circostanze apparentemente diverse ma simili nel profondo della comune condizione umana. Due donne diverse per storia, condizioni e origini, ma speculari, conosceranno la paura del viaggio e la speranza dell’arrivo: una lascerà la propria terra, l’altra vi farà ritorno. L’approdo è lo stesso: un’isola nel cuore del Mediterraneo. Lampedusa. Luogo di confine, ma anche di frontiera.

Luogo simbolico dell’incontro che trasforma, di ibridazione, di ritrovo (di sé e degli “altri”), di passato e di futuro. O’scià –che vuol dire “fiato mio” - è una parola tipica di Lampedusa, usata dai paesani come saluto affettuoso o come intercalare. Un fiato arriverà ed un altro se ne andrà. E noi, con i nostri fiati cercheremo di arrivare ai vostri; con le nostre parole ai vostri occhi e con le nostre azioni alle vostre coscienze, per comprendere che ciò che accade, anche al di là del confine, comunque ci riguarda.
E’ nostro.
Siamo noi.
Lampedusa siamo noi.

Con:
Giovanni Sicurello
Livia Tura
Alfredo Giordano
Deborah Di Francesco

Il costo del biglietto intero è di 12 euro (10€ per lo spettacolo più 2€ di tessera associativa obbligatoria del Teatro
Porta Portese).

Tessera sospesa
Chi lo desidera può regalare un posto a teatro ai rifugiati e richiedenti asilo dell'associazione Baobab o agli immigrati partecipanti ai corsi di italiano delle Biblioteche di Roma.
I costi del biglietto sono azzerati mentre la tessera associativa (2€) potrà essere offerta dal pubblico.



Prenotazioni e informazioni:
tel. 06 5812395 cell. 331 4053110
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orario spettacoli:
9 Marzo 2018 (ore 20.45)
10 Marzo 2018 (ore 20.45)
11 Marzo 2018 (ore 17.45)

Il costo del biglietto intero è di 12 euro (10€ per lo spettacolo più 2€ di tessera associativa obbligatoria del Teatro
Porta Portese)

 

Teatro Portaportese
via portuense, 102

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Venerdì, 09 Marzo 2018
  • data fine: Domenica, 11 Marzo 2018
  • Indirizzo: via Portuense 102, roma
  • Depubblicazione homepage: Lunedì, 12 Marzo 2018
Letto 522 volte Ultima modifica il Martedì, 06 Marzo 2018 14:56
Show Street View
Alice D

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.