Giorgia DM
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sabato 19 giugno 2021 ore 19.30, domenica 20 giugno 2021 ore 19 e domenica 27 giugno 2021 ore 19.30 in via della Nocetta, 191 Mediterranea invita a tre serate musicali di fundraising organizzate in collaborazione con con l’associazione musicale “More than Gospel” e il catering siro-egiziano “Piramidi”.

Mercoledì 16 giugno 2021 alle ore 18 si chiude il ciclo di seminari "Diritto di asilo: un percorso di umanità", organizzato e portato avanti da Forum per cambiare l’ordine delle cose, Fondazione Migrantes, rete Europasilo e Escapes-Laboratorio di studi critici sulle migrazioni forzate. In questoultimo incontro si affronte il tema della valutazione, emerso più volte nei precedenti seminari: perché laddove ci sono normative e politiche, è utile e necessario monitorare che la loro applicazione si traduca in prassi e servizi efficaci. L'appuntamento è in diretta Facebook sulla pagina del Forum, di Escapes e di Vie di Fuga.  In che modo si realizza tale valutazione oggi? Quali strumenti sono messi in campo? E chi ha il compito di valutare? Rispondendo a quali esigenze, e con quali obiettivi? questi alcuni degli interrogativi a cui si proverà rispondere. Intervengono Magda Bolzoni, Laboratorio multidisciplinare sul sistema d'asilo DCPS Università di Torino Maria Cristina Negro, project menager Never Alone, Barbara Sorgoni, Laboratorio multidisciplinare sul sistema d'asilo DCPS Università di Torino, Debora Tanzi, Responsabile Ufficio Piano di Zona Distretto Sud-Est provincia di Parma. Modera: Cristina Molfetta, Fondazione Migrantes.

Questo libro interseca prospettive di genere e di antropologia femminista con indagini sulle donne rifugiate e migranti a partire dagli anni Settanta del secolo scorso. Il testo esplora alcuni studi etnografici sulle migrazioni delle donne alla luce dei passaggi storici delle teorie di genere e femministe, proponendo un’angolatura teorica innovativa per lo studio della mobilità umana. In contrasto con l’immagine persistente che ritrae immigrate e rifugiate come soggetti sospesi dalla storia, queste pagine mostrano come siano proprio coloro che infrangono sicurezze, presentandosi sulla scena politica come profughe e migranti, superando le linee del colore, del genere, della classe, a proporre prospettive radicali per l’analisi dei poteri dello Stato, delle gerarchie sociali e anche dell’ineguale distribuzione politica del dolore.

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato martedì 22 giugno 2021 dalle 14.30 presso la Città dell'Altra Economia in largo Dino Frisullo, snc , si  svolge il Seminario di lancio e tavolo di confronto Passioni e resilienza: storie di integrazioni del progetto Per.Se.O. - Percorsi, Servizi, Orientamento all’inclusione socio lavorativa dei titolari di protezione internazionale finanziato dal Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI) - autorità responsabile Ministero dell'interno - attivo su Roma, Latina e Frosinone per favorire l’inserimento socio-lavorativo di persone, titolari di protezione internazionale, attraverso il rafforzamento del capitale sociale sia dell’individuo sia del contesto in cui vive, e del coordinamento tra le politiche del lavoro, dell’accoglienza e dell’integrazione.

Al via la fase di indagine sul campo tramite un sondaggio rivolto alle/agli insegnanti delle scuole dell'infanzia, nel quadro del progetto Gainkids finanziato al 100% dal programma Erasmus+ dell'UE. Gainkids è un progetto pedagogico europeo (Italia, Portogallo, Spagna e Polonia) ed innovativo proprio perchè è rivolto alla scuola dell’infanzia per formare il futuro ”cittadino globale”: per bambini consapevoli di far parte di un mondo interconnesso dove i propri e altrui diritti sono rispettati anche in una chiave di parità di genere, nel rispetto della diversità e di un ambiente inteso come ”casa comune” da preservare a vantaggio di tutti e in ogni luogo del pianeta. In sintesi, dopo i 4 focus group che hanno coinvolto oltre 30 insegnanti della scuola dell'infanzia di Roma ma anche di altre regioni, ora si vogliono raccogliere ulteriori dati per guidare le due insegnanti volontarie che tra settembre e novembre prossimi, si cimenteranno con i loro piccoli allievi nella produzione di una serie di storie aventi per tema, nel caso dell'Italia, l'identità e la parità di genere.

Ibrahima Lo è in Italia da pochi anni e ci è arrivato partendo dal Senegal, sopravvivendo ai lager libici e dopo che il gommone con tante, troppe persone a bordo su cui viaggiava è naufragato. Non un'inchiesta condotta da terze voci, ma la storia vera di chi è grato alla vita per averne ancora una e poterne scrivere, a partire dal ricordo della fame saziata a pane e acqua. Questo libro è il racconto di chi ha rischiato di morire ripetutamente nella speranza di approdare a una terra promessa, l'Europa, e che - nonostante la meta venga raggiunta - deve farei i conti con il razzismo di una società ipocrita e xenofoba, con lavori in nero e sottopagati, e una nuova vita da costruire a partire dal niente.

Giovedì 24 giugno 2021 alle ore 21 in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, Amnesty International invita all'evento online sulla piattaforma Zoom Persone in movimento. Cosa significa migrare oggi? Introduce e modera Silvia Zaru - Amnesty International gr. 20 Milano. Interventi: Francesca Braga - Avvocato Internazionale - Amnesty International gr. 20 Milano, Piefrancesco Natta - ex funzionario internazionale UNHCR ed ex Amnesty International gr. 20 Milano, Paolo Pignocchi - Amnesty International, Baryali Waiz - Mediatore culturale - Rifugiato.

Mercoledì 16 giugno 2021 alle 18.30 sulla pagina facebook di RiVolti ai Balcani, si tiene il quarto e ultimo appuntamento del ciclo La criminalizzazione della solidarietà in Italia e in Europa, co-organizzato in collaborazione con OBC Transeuropa nell'ambito del progetto "Il Parlamento dei diritti " cofinanziato dall’Unione europea.

Fino al 28 giugno 2021 è possibile iscriversi al workshop gratuito OPEN: workshop Radicalizzazione dei giovani musulmani – conoscere il fenomeno e contrastarlo attraverso campagne social, che si svolge online sulla piattaforma Zoom nelle giornate dell' 1 e del 2 luglio dalle ore 14,30 alle ore 17,30. Conoscere il processo di radicalizzazione, soprattutto online, attraverso l’analisi di storie ‘radicali’ e conoscere possibili strategie per contrastare questo fenomeno che interessa in modo particolare le giovani generazioni di musulmani nel contesto europeo. Questi i principali obiettivi del workshop realizzato nell’ambito del progetto OPEN – Leveraging the pOtentialities of New media and ProactivE CSOs and grass root movements to overcome Islamic radicalization oNline, di cui Programma integra è partner.

Martedì 22 giugno 2021 alle 19.30 al Caffè Nemorense, Parco Virgiliano, nell'ambito del Festival Be Pop Senza perdere l’amore, in collaborazione con UNHCR Italia - Agenzia ONU per i Rifugiati per la Giornata Mondiale del Rifugiato, si svolge una serata dedicata  a tutti coloro che hanno deciso di far sentire la propria voce e di reagire agli attacchi ripetuti contro le organizzazioni umanitarie impegnate nel salvare le vite in mare e, più in generale, contro i principi fondamentali di solidarietà e mutuo soccorso. Ospiti Carlotta Sami, portavoce di UNHCR Italia, e la giornalista di Internazionale Annalisa Camilli. Inoltre l’attore Alessandro Tiberi legge brani tratti da "La frontiera" di Alessandro Leogrande e proietteremo il video che Coez ha realizzato per Open Arms Italia “È sempre bello in Tour".

Pagina 1 di 369